Questo sito contribuisce alla audience di

Camminare, la cura naturale più efficace contro l'Alzheimer

Ricercatori statunitensi hanno scoperto che camminare per otto chilometri alla settimana rallenta il declino delle capacità cognitive.

camminare contrasta alzheimer

Una ricerca condotta dall’Università della Pennsylvania su oltre 400 soggetti ha evidenziato che camminare per almeno otto chilometri ogni settimana è in grado di rallentare i sintomi dell’Alzheimer.

Lo studio americano ha tenuto sotto osservazione per dieci anni 299 persone sane e 127 con disturbi cognitivi di grado lieve e ha verificato che chi percorre otto chilometri alla settimana ha, nei test, una perdita di capacità cognitive di un solo punto, mentre chi non si muove a sufficienza manifesta un declino pari ad almeno 5 punti.

I risultati delle risonanze magnetiche hanno inoltre dimostrato che percorrere settimanalmente almeno questa distanza contrasta il fisiologico processo di riduzione delle dimensioni del cervello che ha luogo con il passare degli anni.

Considerato che, a oggi, non esiste una cura medica per l’Alzheimer, scoprire che uno stratagemma semplice, economico e così a portata di mano come una camminata è in grado di aiutare nel rallentare la progressione di questa grave malattia è una notizia che non può che fare molto piacere, soprattutto ai cultori delle cure naturali.

=Vuoi ricevere gratuitamente la newsletter di naturopatia del dr. Avoledo?=