Questo sito contribuisce alla audience di

LA PRIMA CROCIERA

Abbiamo acquistato una barca avela o a motore e ci apprestiamo ad affrontare.......

Abbiamo acquistato una barca a vela od a motore che riflette la nostra personalità, le nostre esigenze ed il nostro bilancio e quindi ci apprestiamo ad affrontare una crociera.
Ci sono molte domande che ci dobbiamo porre prima di iniziare
a muoverci dal nostro approdo.
Molti daranno per scontato quello che sto per scrivere, ma a volte la realtà e il risultato ottenuto pongono di farsi queste domande perché il mare va rispettato e quindi i nostri cari o i nostri amici che si affidano a noi devono avere delle risposte sicure.
Abbiamo preso la patente a vela e a motore e questo ci rende legalmente dei navigatori che, supportati anche dall’avere in regola tutti i documenti della nostra barca, natante o imbarcazione, le dotazioni di sicurezza, la tassa di stazionamento (per i natanti è abolita), l’assicurazione R.C.,
la licenza per il VHF (non necessaria per certi tipi di traffico e navigazione), e dall’avere letto diversi libri e riviste su cosa fare per andare in crociera, e così via, pensiamo di poter partire.
Comunque essendo consci del fatto che è la nostra prima crociera e dell’esperienza che abbiamo alle spalle abbiamo invitato un amico che già ha fatto crociere, ha già navigato nel mediterraneo e sa dove vogliamo andare.
Questo credo sia una cosa positiva per chi si accinge a partire per la sua prima crociera, considerando che questo è l’inizio sua vera esperienza di mare, ove l’uomo deve sapere valutare tutti le situazioni con modestia.
La crociera a questo punto dovrebbe dividersi in due diverse esperienze riguardanti, l’una, la crociera in barca a motore e, l’altra, la crociera in barca a vela.
Si vive su due realtà diverse che hanno per comune denominatore solo il mare.
Infatti cambia il programma, la lunghezza e la tranquillità
della vacanza, sia per il tipo di imbarcazione che per lo scorrere del tempo che viene vissuto in maniera diversa.

Continua