Questo sito contribuisce alla audience di

Pagan Fest 2006

Il primo evento nel suo genere, si svolgerà a Milano il 14 Maggio 2006. Un momento di aggregazione, socializzazione, dialogo e cultura, tutto in una giornata dedicata interamente al Neo Paganesimo e ai Neo Pagani italiani: una fiamma che possa illuminare e illuminarsi.

“PaganFest,
ovvero Festival Pagano. Per la prima volta in Italia, un evento unico nel suo genere, una giornata in cui i Neo Pagani possono riconoscersi tutti nelle loro infinite sfaccettature e sfumature.
Nella verde cornice della Madre Terra, il PaganFest si propone molteplici obiettivi, collegati intimamente dal file rouge dell’unità e dalla collaborazione reciproca.
Scopo primario del Festival Pagano è infatti connettere le nostre comunità sparse su tutto il territorio nazionale, riunire ogni singola voce del coro, per creare anche solo per una giornata un momento d’aggregazione nazionale che possa mostrare a tutti noi la realtà più grande di cui facciamo parte.
Un momento che possa mostrare a noi stessi e agli altri la forza delle similitudini e la debolezza delle differenze, una volta posti di fronte a temi profondi, come la crisi ecologica che si profila contro la nostra Madre Terra, o le discriminazioni basate su superficiali analisi del nostro personale modo di approciarci al mondo e la sua spiritualità.
Il PaganFest vuole essere anche un modo e un momento in cui poter mostrare il vero volto del Neo Paganesimo e dei Neo Pagani, troppo spesso oscurato dalla distorta visione delle cose che sono, dall’oscurità dell’ignoranza e del fanatismo.
Un momento di dialogo fuori dall’eterea rete informatica, per sollevare un Neo Paganesimo spesso descritto come “usa e getta dalle spiritualità” nascosto nei labirintici meandri del web, perso nella solitudine dell’estraniazione sociale, dedito a chissà quali assurde pratiche e credenze.
Il Pagan Festival è fuori dagli schermi, lo si può toccare con mano, poiché la sua missione è quella della scesa in campo, del vivere e dell’assaporare il Divino insieme, fuori dalle mal dicenze e fuori all’aria aperta.
Una piccola torcia che ci illumina il volto, anche questo è il PaganFest; piccole fiamme che bruciano nel cuore di ognuno e che insieme possono diventare un Fuoco Sacro, una fiamma che splenda oggi come quelle di un tempo e che illuminino i percorsi delle (oggi) rivisitate pratiche Pagane.
Si svolge in un bosco o in un parco, ogni anno il Pagan Fest è ispirato a un filo conduttore diverso, obbiettivi importanti da raggiungere, grazie all’importante e complice dialogo con i Neo Pagani e non.”

 

(Tratto dal sito ufficiale del Pagan Fest, http://www.paganfest.it)