Questo sito contribuisce alla audience di

Avril, ma che mi combini?

C'è in giro un nuovo virus col nome della simpatica Rock Star. Ma come lavora chi ci difende da tali "infezioni"?

Avril ma che mi combini?

Proprio oggi è stata diffusa la notizia dell’avvento di un nuovo terribile
virus informatico, un Worm, che arriva attraverso le e-mail aventi per
soggetto la grintos e simpatica nuova rock star Avril Lavigne.

Questo virus è un bel pò difficile da debellare, ma ovviamente
le grandi case che producono gli Antivirus ci stanno lavorando sodo.

Ma come lavora una casa produttrice di antivirus?

Prendiamone una di fama mondiale: la Symantec, produttrice dell’arcinoto
Norton Antivirus, installato su quasi tutti i nostri PC.

Bene la Symantec dispone di 5 centri in tutto il mondo: due in USA
(Alexandria, Virginia e San Antonio, Texas), uno nel Regno Unito, uno
in Germania ed uno in Giappone.

Il Washington Post ci fa propone un video che mostra come avviene
l’attività all’interno del centro di Alexandria. Tecnici Symantec monitorano
24 ore su 24 i servers dei grandi clienti che hanno affidato la loro sicurezza
alla produttrice del Norton.

I Tecnici sono lì, 7 giorni su 7, con gli occhi attenti ai monitor riportanti
i dati dei servers e ad un grande mappamondo che mostra, in tempo reale,
tutti i tentativi di hackeraggio con provenienza geografica e destinazione.

Ad essi sono affidate le speranze (ed i soldi) di moltissime aziende, dalle
piccole alle grandi corporations. Nessuna azienda può permettersi la
perdita di dati sensibili (impossibili da recuperare o possibile solo a prezzo
di costi elevatissimi).

In un giorno sono stati segnalati ben 16000 tentativi di hackeraggio, anche
se solo 4000 sono risultati essere “hackeraggio ostile”.

Lo stesso governo americano sta pensando alla possibilità di creare
centri simili per debellare la piaga del terrorismo informatico e captare operazioni
dei terroristi “reali”.

Mentre noi usiamo il computer, c’è chi ci difende…….a pagamento
ovviamente

Le categorie della guida