Questo sito contribuisce alla audience di

Google va in borsa

La tanto attesa IPO (messa in vendita delle azioni al pubblico) di Google è stata finalmente annunciata.

Finalmente è arrivato l’annuncio ufficiale: le azioni di Google vanno in Borsa.

Non si conoscono ancora molti dettagli, vediamo quelli diffusi dall’azienda di Mountain View:

L’IPO riguarderà azioni per 2,7 miliardi di dollari e saranno esclusi gli investitori tradizionali.

Infatti Google, anche in questo caso, si dimostra innovatrice: le azioni verrano vendute tramite asta elettronica on-line. Si tratterà di un’asta elettronica di tipo “dutch“,chi vorrà comprare azioni dovrà registrarsi sul sito, dichiarare la quantità di azioni che vuol comprare ed il massimo prezzo che è disposto a spendere.

Alla fine, in base alla domanda ricevuta, verrà formulato un prezzo di offerta: a tutti coloro che avranno offerto un prezzo non inferiore verranno assegnate le azioni.

Affiancheranno Google nelle operazioni dell’IPO le banche Morgan Stanley e Credit Suisse First Boston.

Certo non si sa ancora il grado di rischio dell’investimento, ma tenendo conto che Google deve la quasi totalità delle sue entrate all’advertising on-line e che questo, ultimamente, sta un pò rallentando, il rischio potrebbe non essere dei più bassi.

Comunque sarà senz’altro un’operazione che darà una smossa al mercato, ultimamente un pò stagnante, della New Economy.

Le categorie della guida

Link correlati