Questo sito contribuisce alla audience di

In Russia non esiste la pirateria digitale

Con una sentenza destinata a far discutere il Procuratore di Mosca assolve AllofMP3

Circa un mese fa gli strali della IFPI(International Federation of the Phonographic Industries ), l’associazione internazionale delle case discografiche, si sono rivolti contro AllofMP3, sito russo che permette agli utenti registrati di scaricare musica a basso costo.

AllofMP3 possiede un database contenente tutti i più grandi successi internazionali e questo ha allarmato i discografici che hanno promosso un giudizio contro questo sito.

Il Procuratore di Mosca ha, però, deciso che non si può perseguire AllofMp3 perché non viola le norme russe sul diritto d’autore.

Le norme in questione colpiscono la pirateria quando ha a che fare con supporti “fisici” come CD, DVD eccetera, ma nulla prevede in caso di files come gli MP3.

Ovviamente la IFPI ha detto che si adopererà con ogni mezzo per far modificare le leggi russe ed introdurre una normativa più severa che contempli anche la pirateria digitale.

A quando un impegno simile per la riduzione dei prezzi di CD e DVD?

Meditate gente, meditate….

Le categorie della guida