Questo sito contribuisce alla audience di

Manhattan in piazza. Per difendere il «suo» falco

Attori, divi tv e scrittori si mobilitano contro lo sfratto dal nido sulla Quinta Strada

Gli inquilini della Quinta Strada numero 927, uno degli indirizzi più esclusivi di Manhattan, si saranno pure liberati del gigantesco nido - due metri e mezzo per uno - appollaiato sul cornicione del dodicesimo piano del loro palazzo, dove era stato costruito undici anni fa dal falco più celebre d’America, Pale male, «Maschio pallido». Ma lo stanno pagando a caro prezzo. Ogni notte, alcune decine di persone organizzano cori di protesta al lume di candela sotto le loro finestre, invitando gli automobilisti a strombettare: «Suonate il clacson per il falco». E il Ministero dell’ecologia dello Stato di New York, con la Audubon society della Grande Mela, minaccia di querelare i «vip» per violazione delle leggi sulla tutela dell’ambiente naturale.

La battaglia tra vip e Stato di New York sul nido di Pale male - alla quarta compagna, Lola, e con 23 figli in undici anni - tiene l’America e i media col fiato sospeso. Il falco dalla coda rossa è apparso spesso in tv, figura in un libro del ‘98, «Code rosse innamorate», e ogni anno attira a Manhattan migliaia di turisti. I suoi fans lo seguono tutti i giorni dalla strada, lo fotografano, gli lasciano da mangiare nel vicino Central Park. Ma per gli inquilini del 927 era solo un grosso inconveniente. Pale male si nutre in prevalenza di topi e colombi, per poi lasciarne le carcasse sanguinanti sul tetto o buttarle in strada insieme, per così dire, alle immondizie. E il nido è piazzato proprio a perpendicolo sull’ingresso.
Il 927 della Quinta Avenue è una cooperativa che, per legge, decide liberamente del palazzo. I suoi appartamenti, alcuni dei quali si sviluppano su due piani, costano tra i 10 e i 20 milioni di dollari. Tra gli inquilini, l’attrice Mary Tyler Moore (tra i pochi a difendere Pale male: dopo il suo «sfratto», per protesta ha messo in vendita la propria casa), la star del giornalismo tv Paula Zahn, il fondatore della Belco Oil Robert Belfer, il famoso chirurgo plastico Robert Schwager.

Le categorie della guida