Questo sito contribuisce alla audience di

Venezia: I migranti potranno votare alle elezioni

La Giunta comunale di Venezia ha approvato con voto unanime la proposta di delibera per il riconoscimento dell’elettorato attivo e passivo nelle consultazioni comunali e circoscrizionali ai cittadini stranieri regolarmente soggiornanti nel capoluogo.

La Giunta comunale di Venezia ha approvato con voto unanime la proposta di delibera per il riconoscimento dell’elettorato attivo e passivo nelle consultazioni comunali e circoscrizionali ai cittadini stranieri regolarmente soggiornanti nel capoluogo.

In particolare il prossimo 3 aprile i cittadini stranieri, residenti nel territorio da almeno due anni, per i referendum comunali e per il rinnovo dell’amministrazione nelle Municipalità. La proposta sarà discussa dal Consiglio comunale a partire dalla prossima settimana. “Si tratta di un passaggio storico - ha commentato l’assessore alle Politiche Sociali Beppe Caccia - che sancisce il riconoscimento dei migranti come nuovi cittadini all’interno della nostra comunità locale, titolari di uguali diritti e doveri. Un servizio a cura del Progetto Melting Pot Europa.

Le categorie della guida