Questo sito contribuisce alla audience di

Formula 1 2005: ecco le nuove regole

E' tanta l'attesa per scoprire gli effetti delle nuove regole introdotte dalla FIA. Questi nuovi regolamenti impongono una ritorno al passato, con l'obbligo di utilizzo di un solo set di gomme come si faceva negli anni Settanta

Domenica via al Mondiale di Formula Uno con le nuove regole: un solo motore per due Gp e nessun cambio gomme. E’ tanta l’attesa per scoprire gli effetti delle nuove regole introdotte dalla FIA. Questi nuovi regolamenti impongono una ritorno al passato, con l’obbligo di utilizzo di un solo set di gomme come si faceva negli anni Settanta. E’ pur vero che il consumo dei pneumatici comportera’ maggiore spettacolarita’, con l’aumento di sorpassi e colpi di scena.

QUALIFICHE: Due sessioni, entrambi importanti perche’ la griglia di partenza sara’ decisa in base alla somma dei due tempi.

MOTORE: un solo motore a disposizione per due Gran Premi. Se dovesse rompersi, e dunque diventi necessario il cambio dello stesso, il pilota perde dieci posizioni in griglia e non puo’ sostituire il motore fino alla fine della gara successiva.

GOMME: ogni pilota ha a disposizione solo quattro set di gomme per l’intero week end, ma non potranno essere sostituite una volta che il pilota e’ sceso in pista per la prima sessione di qualifiche. I pit stop, di conseguenza, serviranno solo per il rifornimento.

Inoltre entreranno in vigore misure restrittive dal punto di vista aerodinamico, destinate a innalzare l’ala anteriore, spostare in avanti quella posteriore, ridurre l’altezza dei diffusori e interrompere il corpo vettura davanti alle ruote posteriori. Dal 2006 la Federazione prevede d’imporre motori V8 di 2.4 litri di cilindrata, costruiti con una serie di limitazioni riguardanti le caratteristiche e i materiali impiegati. Gli attuali V10 di tre litri potranno essere impiegati fino al 2007, ma con un limitatore di giri; questa scelta intende favorire i piccoli team che non potranno disporre subito dei nuovi propulsori.

Inoltre, sempre dal 2006, nel calendario dei Gran Premi potrebbe tornare quello del Messico, da disputare su un nuovo circuito realizzato nelle vicinanze di Cancun, la località più famosa della penisola dello Yucatan, molto sviluppata dal punto di vista turistico.

Le categorie della guida