Questo sito contribuisce alla audience di

Chiapas: allarme rosso rientrato

E’ stato un nuovo comunicato del Comitato Clandestino Rivoluzionario Indigeno ad avvisare il mondo intero che l’allarme rosso delle comunità zapatiste è rientrato

E’ stato un nuovo comunicato del Comitato Clandestino Rivoluzionario Indigeno ad avvisare il mondo intero che l’allarme rosso delle comunità zapatiste è rientrato. L’allerta generale, con il conseguente ritiro sulle montagne della Selva Lacandona di tutti gli esponenti delle Junte del Buen Gobierno, in vigore dallo scorso 19 giugno, aveva di fatto risollevato la questione indigena del Chiapas.
Adesso le cose sono cambiate. L’Ezln ha fatto sapere di aver nominato una commissione incaricata di portare avanti tutte le iniziative spiegate nella Sexta Declaracion de la Selva Lacandona.

I sette punti del comunicato. L’hanno diramato sia il Centro de Informacion Zapatista sia il centro per i diritti umani Fray Bartolome de Las Casas, due organizzazioni che lavorano per aiutare le comunità zapatiste del Chiapas.

Le categorie della guida