Questo sito contribuisce alla audience di

Ancona: Oltre 2.000 Persone contro Razzismo e CPT

Grande partecipazione alla manifestazione regionale per la libertà e i diritti dei migranti: oltre un migliaio di persone nello spezzone organizzato dalle Comunità Resistenti e dall’Ambasciata dei[...]

Grande partecipazione alla manifestazione regionale per la libertà e i diritti dei migranti: oltre un migliaio di persone nello spezzone organizzato dalle Comunità Resistenti e dall’Ambasciata dei Diritti. “Nessun lager nelle Marche”, lo striscione di apertura del corteo che nonostante la pioggia ha comunque raggiunto le inferriate del porto. Qui sono stati appesi cinque manichini a rappresentare le centinaia di migranti che ogni giorno sfidano le recinzioni della frontiera dello scalo: “Nessun uomo è illegale”

Grande partecipazione sabato 4 ottobre ad Ancona, nonostante le intemperie, alla manifestazione regionale per la libertà e i diritti dei migranti, contro razzismo e Cpt. Il corteo si è mosso da Piazza Ugo Bassi, concentramento dello spezzone di corteo organizzato dalle Comunità Resistenti delle Marche e dall’Ambasciata Dei Diritti, circa un migliaio di persone tra cui tanti migranti venuti da tutta la regione. Alla testa dello spezzone un grande striscione contro l’ipotesi di apertura di un Centro di Identificazione ed Espulsione nelle Marche ed un camion con sound-system da cui si sono alternati numerosi interventi di immigrati, realtà associative e di movimento.

Ancona Antirazzista

Durante la sosta dovuta al maltempo si è tenuta un’assemblea all’interno del parcheggio del quartiere Archi, di cui è stata chiesta l’apertura per dare riparo dalla pioggia battente ai manifestanti: l’assemblea è stato un importante momento di confronto sui gravi episodi di razzismo che hanno caratterizzato la cronaca degli ultimi mesi e sulle gravi problematiche connesse all’attuale normativa sull’immigrazione.

Dopo l’assemblea lo spezzone ha ripreso il suo cammino verso il centro della città. Nei pressi dell’ingresso principale del porto una delegazione ha raggiunto le inferriate che separano lo scalo del porto dalla città. In questo luogo simbolico dove le merci circolano liberamente mentre le persone vengono respinte o muoiono nascoste sotto i Tir e nelle stive delle navi, sono stati appesi cinque manichini a rappresentare una famiglia di migranti fermata dalle reti di recinzione nel vano tentativo di raggiungere la nostra città: accanto a loro uno striscione con scritto “Nessun uomo è illegale!” .

Nella mattinata l’Ambasciata dei Diritti di Ancona aveva organizzato un’azione di ripulitura delle mura della città dai volantini a contenuto razzista e discriminatorio firmati da una nota formazione neofascista e affissi abusivamente alla vigilia della manifestazione.

Ancona Antirazzista
Ancona AntirazzistaAncona AntirazzistaAncona AntirazzistaAncona AntirazzistaAncona AntirazzistaAncona AntirazzistaAncona AntirazzistaAncona AntirazzistaAncona AntirazzistaAncona AntirazzistaAncona AntirazzistaAncona Antirazzista

Le categorie della guida