Questo sito contribuisce alla audience di

Associazione per nido famiglia

Buongiorno vorrei sapere che tipo di associazione dovrei aprire per far tutto in regola ed aprire un nido famiglia in casa mia. grazie resto in attesa

Le vostre domande
Buongiorno
Non ho conoscenza diretta di “nidi famiglia” e quindi credo di poter dare una risposta parziale concentrata più sul lato associativo-fiscale.

Al di là di questo aspetto però mi preme segnalare che, per quanto mi risulta, le scuole materne sono sotto il controllo regionale e devono rispettare alcuni parametri per poter rispondere a degli standard minimi di servizio.
Tempo fa ho avuto modo di avere contatti con una scuola materna privata dell’Emilia Romagna e mi sono stati rappresentati diversi vincoli (dal rapporto luminometrico al numero di insegnanti/bambini per dirne solo due) che non erano cose di poco conto.

Detto ciò, per quanto riguarda la questione organizzativa-fiscale, si può costituire un’associazione che deve però rispondere ad alcuni requisiti previsti dal d.lgs. 460/97 e che può erogare prestazioni ai soci. In tal caso i corrispettivi specifici per le prestazioni erogate ai soci non sono soggette né ad IVA né ad imposte sui redditi.
Diversamente, le prestazioni erogate a non soci sono soggette ad IVA e ad imposte sui redditi. Se la scuola è, in qualche modo riconosciuta da un ente pubblico, allora le prestazioni dovrebbero essere esenti da IVA.

Si tenga presente però che l’associazione non è e non può essere “di proprietà” di qualcuno se non dei soci i quali, in qualsiasi momento, possono estromettere il consiglio direttivo in carica, nominarne un altro ecc.

Per le esperienze educative forse, più che un’associazione, è più interessante percorrere la strada della cooperativa sociale che permette di avere agevolazioni lavorative con i collaboratori.

Le suggerisco di dare un’occhiata a questo documento pdf reperibile a questo link http://www.agenziaentrate.gov.it/ilwwcm/resources/file/ebc1bb4abc96a39/no_profit.pdf
che sebbene sia un po’ datato, consente di avere un quadro generale delle cose che si devono/possono fare per costituire un’associazione.

Saluti
Gianpaolo Concari