Questo sito contribuisce alla audience di

La guida risponde

0 Vota

Come comportarsi fiscalmente con quote percepite dagli iscritti ad un Festival

Domanda

Salve buonasera sono il presidente di un associazione culturale musicale senza scopo di lucro, quest'anno vorremmo organizzare un festival per bambini e per i partecipanti stavamo pensando di far corrispondere una quota d'iscrizione di € 50,00 per far fronte alle spese da sostenere; le mie domande sono le seguenti: 1) cosa bisogna rilasciare ai genitori? una Fattura o una semplice ricevuta? (Abbiamo la PIVA 398/91) 2) queste somme sono da considerarsi un entrata al netto o al lordo? mi spiego meglio l' IVA và considerata o meno? oppure questo tipo di operazione e esente da IVA? Spero di essere stato chiaro grazie per la vostra cortese attenzione. P.S. complimenti per il servizio.

Risposta

Se lo statuto regolamenta il voto dei genitori per i figli minorenni e quindi i partecipanti entrano nella compagine associativa (con tutto ciò che ne consegue in termini di partecipazione alla vita associativa), allora il versamento della quota dei partecipanti al concorso è fuori campo di applicazione dell'IVA e delle imposte.

In caso contrario la quota di partecipazione è un corrispettivo specifico soggetto ad IVA e ad imposte. Essendo una prestazione di servizi credo sia opportuno l'emissione della fattura.

Se si tratta di corrispettivi soggetti ad IVA e perciò: se la somma è 50 euro, la somma al netto dell'IVA è 41,67 euro. Dell'IVA incassata, quella da versare all'erario è 4,16 euro. Se si intende incassare di più, allora occorre rivedere al rialzo la quota di iscrizione alla manifestazione.

Saluti

Mario - 12 anni e 10 mesi fa
Registrati per commentare