Questo sito contribuisce alla audience di

Aemilia Ars, dai vecchi disegni ai nuovi merletti 16 feb-30 mar

Dal 16 febbraio al 30 marzo 2008 presso il museo Museo Davia Bargellini di Bologna, si terrà la mostra "Aemilia Ars, dai vecchi disegni ai nuovi merletti" organizzata in collaborazione con l'associazione Il Punto Antico di San Giovanni in Persiceto. Sono inoltre previste delle visite guidate, dimostrazione ed esercitazioni pratiche gratuite di ricamo Aemilia Ars, conferenze. Segue comunicato stampa.

Nell’ambito del ciclo di mostre ed eventi L’artigiano riscopre il museo, che si svolgono al Museo Davia Bargellini a partire dal mese di novembre 2007 fino a giugno 2008, i Musei Civici d’Arte Antica allestiscono tre mostre, organizzate in collaborazione con scuole che insegnano attività artigianali e che realizzano manufatti ispirati a oggetti di proprietà del museo.
In ognuna di queste esposizioni gli oggetti fatti dagli allievi dei corsi vengono mostrati al pubblico in piccole mostre, nelle quali un approfondito percorso didattico permette di seguire i diversi momenti della lavorazione, anche attraverso il recupero di materiali, tecniche e strumentazioni del passato, in modo da favorire la comprensione della complessità e dell’unicità di quelle produzioni.
Si vuole così recuperare l’idea progettuale sottesa alla proposta del fondatore del Museo Davia Bargellini, Francesco Malaguzzi Valeri, che desiderava affidare all’esposizione museale la funzione di offrire agli artigiani modelli di qualità e gusto raffinato a cui ispirarsi nelle loro attività.
Dopo la realizzazione di A porte aperte. Uno sguardo sulla bottega del serraturiere, in cui sono state esposte chiavi, serrature e loro componenti eseguiti dagli allievi del corso di arte della serratura della Scuola di Artigianato Artistico del Centopievese, si inaugura il 16 febbraio 2008 Aemilia Ars. Dai vecchi disegni ai nuovi merletti, in collaborazione con le socie e le maestre dell’Associazione culturale “Il punto antico” di San Giovanni in Persiceto.

Nella mostra, ideata e curata da Silvia Battistini, responsabile del Museo Davia Bargellini, vengono esposti alcuni disegni per ricami, oggi conservati al museo e provenienti della raccolta di disegni dalla società “Aemilia Ars” (che iniziò la sua attività nel 1898 e continuò la produzione di merletti e ricami fino alla metà degli anni trenta del Novecento); ad essi sono accostati i nuovi merletti realizzati dalle ricamatrici de “Il punto antico”, accompagnati da prove di esecuzione. I ricami non si limitano ad essere copie pedisseque dei lavori del passato, in quanto adesso come allora un ruolo fondamentale spettava all’abilità e alla fantasia della ricamatrice, che doveva adattare i disegni di artisti come Alfonso Rubbiani, Achille Casanova, Alfredo Tartarini in modo che si potessero eseguire con la complessa tecnica del merletto ad ago, realizzato senza il supporto della stoffa.
L’esposizione sarà allestita in modo da guidare il visitatore passo dopo passo nella lettura dei disegni, per distinguere quelli esecutivi da quelli che devono essere modificati, e nella comprensione delle diverse fasi che scandivano il lavoro, dal progetto alla sua completa realizzazione.
I vecchi disegni (eccezionalmente tolti dai depositi ed esposti al pubblico) vengono confrontati con le foto dei lavori eseguiti un secolo fa e con i campioni dell’epoca conservati alle Collezioni Comunali d’Arte (anch’essi provenienti dalla società “Aemilia Ars”), in modo da chiarire alcuni passaggi tecnici e mettere in evidenza la diversità dei materiali utilizzati.
La mostra sarà accompagnata da un catalogo, curato ed edito dalla società editrice “Punto Antico”.

Informazioni pratiche
Museo Davia Bargellini, Strada Maggiore 44, Bologna
La mostra che si inaugurerà sabato 16 febbraio, alle ore 11.00, rimarrà aperta fino al 30 marzo 2008, con i seguenti orari: martedì-sabato 9.00-14.00; domenica 9.00-13.00
chiuso lunedì e festivi infrasettimanali
Ingresso gratuito

Durante lo svolgimento dell’esposizione sono previste delle visite guidate con dimostrazione di ricamo Aemilia Ars da parte di una ricamatrice (23 febbraio, 8 e 29 marzo ore 10.30), esercitazioni pratiche gratuite di ricamo Aemilia Ars (sabato 1 marzo –I livello– e sabato 15 marzo ore 9,30-12,30 –II livello–, domenica 30 marzo ore 15-18 –I livello–) e conferenze.
La partecipazione ai corsi di ricamo va prenotata presso l’associazione “Il punto antico”, tel. 051.821402 o 334.1141815, ilpuntoantico@katamail.com

A questo appuntamento farà seguito nella stessa sede la terza esposizione Riscoprendo le targhe devozionali. Una scuola d’arte al museo, dedicata ai lavori degli studenti dell’ISART, ispirati alle targhe devozionali conservate nelle collezioni del museo.
Il programma delle conferenze sarà disponibile presso i bookshops e il sito internet dei Musei Civici d’Arte: http://www.comune.bologna.it/iperbole/MuseiCivici

Le categorie della guida