Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • Tecnico qualificato nell'organizzazione di eventi di spettacolo

    E' una professionalità che opera nel settore attività ricreative culturali e sportive. Effettua la valutazione di sedi e contesti in cui opera per individuare le necessità infrastrutturali dello spettacolo e del servizio da realizzare e quelle tecnico/organizzative. Collabora al montaggio e smontaggio dello spettacolo. Gestisce il service illuminotecnico fonico e video. Opera assumendo le responsabilità connesse al ruolo tecnico che svolge, ivi compreso l'aggiornamento professionale.

  • A SCUOL A DI INTERCULTURA, (Tosolini, Giusti, Papponi Morelli)

    Il 4 settembre è in uscita un importante volume di Aluisi Tosolini, Simone Giusti, Gabriella Papponi Morelli, A scuola di intercultura. Cittadinanza, partecipazione e interazione, Erickson 2007. Il volume, inserito nella collana Comunità e persone diretta da Simone Giusti e Federico Batini, si configura come uno dei testi più importanti usciti su questo tema negli ultimi anni.

  • RACCONTARE STORIE. Politiche del lavoro e orientamento narrativo

    RACCONTARE STORIE, Politiche del lavoro e orientamento narrativo, di Federico Batini e Gabriel del Sarto edito da Carocci, in distribuzione dal settembre 2007

  • LA CARTA ILA: opportunità per la propria formazione

    Alcune province della Tsocana hanno attivato, in via sperimentale, con le risorse del Fondo Sociale Europeo, una carta di credito formativo. La carta serve a finanziare la partecipazione ad iniziative formative di vario tipo, che siano coerenti con il percorso formativo e con gli obiettivi professionali della persona richiedente.

  • PRONTI? VIA..........

    L'estate, si sa, è tempo di relax, di divertimento, di riposo... ma è anche il tempo in cui si maturano le decisioni per il nuovo anno che, terminate le vacanze, si appresta, che lo si voglia o no, ad iniziare. Il modo migliore per rilanciare se stessi è quello di pensare ad un corso di formazione per attrezzarsi con nuove competenze e presentarsi rinnovati e con migliori speranze... E' bene allora iniziare a fare mente locale su quali possano essere i corsi di formazione che possano essere utili o che ci possano interessare e stimolare.

  • CORSO ANNUALE di scrittura e lettura...

    La Scuola di Narrazioni Arturo Bandini di Nausikaha lanciato il corso annuale di lettura e scrittura creativa, un corso estremamente impegnativo e di altissimo livello, con docenti di livello nazionale ed internazionale, ma saranno soltanto 30 gli ammessi.

  • IL CONSULENTE DI ORIENTAMENTO

    Fare orientamento significa facilitare le persone perché possano costruirsi percorsi formativi e professionali che li soddisfino pienamente e che li facciano sentire padroni della propria esistenza e capaci di incidere su di essa Il consulente di orientamento è la figura professionale più alta che opera nell'orientamento

  • ORGANIZZARE EVENTI

    L'organizzazione di eventi artistico-culturali è una delle competenze più richieste dal pubblico e dal privato, ma spesso poco diffusa come professionalità, a causa di una mancata formazione specifica. Troppo spesso, infatti, si tende a pensare che sia sufficiente un po' di buon senso e capacità organizzative personali per organizzare bene un evento.

  • Presto on line: l'orientatore narrativo

    Oggi l'orientamento si trova a dover rispondere ad una serie di domande che prima non gli venivano poste; la funzione orientativa non si traduce più soltanto in un supporto, con le sue differenti declinazioni, al momento della scelta, si traduce piuttosto in un complesso processo di empowerment delle competenze autorientative. L’orientamento insomma non può più abdicare ad una funzione formativa.

  • ANIMATORE DI COMUNITA'

    Questa figura si inserisce in numerosi contesti, come i centri sociali, i centri gioco, i centri culturali, i centri per le famiglie, i club giovanili, i centri per gli anziani e i centri di quartiere, con lo scopo di sviluppare attività di prevenzione e di integrazione sociale, operando nell’ambito di servizi e progetti sociosanitari, culturali e del tempo libero, nei confronti di gruppi appartenenti alle diverse fasce di età. Se gli interventi sono di tipo educativo-culturale, l’Animatore, dopo aver messo a punto un programma e aver definito le priorità, accoglie gli utenti, predispone e organizza le attività quotidiane, che comprendono programmi formativi e culturali come mostre, convegni e spettacoli. Se lavora invece nel comparto sociosanitario, in contatto con individui normodotati oppure in condizioni di svantaggio psicofisico o sociale, egli si può occupare di attività motoria di gruppo, può gestire laboratori creativi, che prevedono, ad esempio, la manipolazione di materiali plastici, l’elaborazione di ricette di cucina, il disegno, il collage, oppure può organizzare uscite di varia natura al cinema, a teatro o all’aria aperta.