Questo sito contribuisce alla audience di

Concorso Ercole Olivario - XVIIIesima edizione

Dal 22 al 27 marzo 300 etichette in gara in rappresentanza di 17 regioni

Il Concorso Ercole Olivario e’ nato nel 1993 con lo scopo di creare un momento di valorizzazione dell’olio extravergine d’oliva, ha come logo il tempio di Ercole Olivario, posto nel Foro Boario a Roma di fronte alla Chiesa di Santa Maria in Cosmedin.
Viene organizzato dal Sistema delle Camere di Commercio, dai Ministeri dell’Agricoltura e dello Sviluppo Economico e con il prezioso contributo delle Unioni Regionali delle Camere di Commercio.

Il concorso vivrà la sua fase finale tra Perugia e Spoleto. Nella città del Festival dei Due Mondi, nel Teatro Caio Melisso, si svolgerà la cerimonia di premiazione.
Verranno consegnati gli ambiti premi ai vincitori delle diverse categorie: 1) fruttato leggero; 2) fruttato medio; 3) fruttato intenso. Va ricordato che, per ogni categoria, sono previste due diverse graduatorie, una per gli oli extravergine e un’altra per gli oli a Denominazione di Origine Protetta (DOP).

Ai premi classici, vanno aggiunti quello speciale dell’Amphora Olearia, che va al prodotto con il miglior packaging, e l’appena istituito Lekythos che, in ricordo dello storico Panel Leader del Concorso, Tonino Zelinotti, andrà ad un assaggiatore straniero, anche per favorire la conoscenza dell’extravergine italiano all’estero.