Questo sito contribuisce alla audience di

La guida risponde

0 Vota

Commercializzazione olio

Domanda

Distinto Ingegnere; la ringrazio anticipatamente per la disponibilita'. Desideravo sapere da lei, nella prospettiva di mettere a reddito un appezzamento di terra nella zona di Caltanissetta, se la produzione di circa 4.000 lt di olio di ottima qualita' trova nel mercato difficolta' per la commercializzazione e quali suggerimenti mi puo' dare affinche' questo progetto abbia inizio. Sono a sua disposizione per un eventuale incontro.

Risposta

Sicuramente 4.000 litri di ottimo olio d'oliva e' un perfetto quantitativo per il mercato medio piccolo.
Uno dei percorsi piu' delicati e' la definizione dell'etichetta, soprattutto se il suo olio e' biologico o DOP.

Il problema iniziale poi e' farsi conoscere: tutti iniziano con un passaparola, un sito web puo' esporre il suo olio ad un pubblico piu' vasto, ma forse il metodo migliore e' proporre personalmente il suo olio a negozi di prodotti tipici o ad alimentari di prestigio.
Porti sempre con lei campioni del suo olio, bottiglie da 0,25 con l'etichetta in formato ridotto, analisi chimiche/fisiche, se disponibili, ed il suo biglietto da visita.
Se il prodotto e di buona qualita', la risposta del mercato non si fara' attendere.

Purtroppo il buon olio d'oliva e' un prodotto abbastanza di nicchia e quindi non ci sono dei ben definiti canali di distribuzione, e deve tenere gli occhi aperti sui soliti furbi che sfortunatamante abbondano nella nostra terra. Non si fidi di distributori che le fanno proposte troppo allettanti, potrebbero non pagarla mai.

Io vivo in Inghilterra quindi un incontro di presenza sarebbe un po' impegnativo, ma non si sa mai, magari a Pasqua, se prendo qualche giorno di ferie.

Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti.

E-MAIL - 14 anni e 2 mesi fa
Registrati per commentare