Questo sito contribuisce alla audience di

Otiti.

L'otite semplice, con infiammazione del timpano, è molto fastidiosa ma raramente è grave se la terapia viene iniziata subito.

Tutti i bambini soffrono di otite: abbastanza rara nell’adulto è invece una delle malattie più frequenti nell’infanzia.
Questo disturbo interessa specialmente il condotto uditivo esterno e l’orecchio medio manifestandosi con un’infiammazione generalizzata o con foruncoli localizzati e dolenti. I sintomi principali sono: irritabilità, sonno agitato, febbre, secrezioni fluide dall’orecchio, dolore estremo alla pressione, prurito, riduzione più o meno marcata dell’udito dovuto all’edema associato all’infiammazione.
Un pochino più seria è l’otite media acuta (otite catarrale essudativa), cioè l’infezione dell’orecchio medio che si manifesta in seguito, o in associazione, a infezioni batteriche o virali delle prime vie respiratorie. Interessa principalmente i bambini dai 3 mesi ai 3 anni. Si può notare un accumulo di siero e pus che preme sulla membrana timpanica fino anche a provocarne una perforazione.
Dopo aver consultato obbligatoriamente il pediatra per una diagnosi accurata si può valutare il rimedio omeopatico più idoneo per un’otite acuta: molto spesso infatti si può evitare la terapia antibiotica.
CHAMOMILLA è particolarmente indicato nei bambini intolleranti al dolore, che gridano e piangono, estremamente agitati si calmano solo se presi in braccio e cullati. BELLADONNA in presenza di febbre elevata, mal di testa, sudorazione, iperestesia al rumore, alla luce, al minimo sfioramento. FERRUM PHOSPHORICUM ha una particolare azione sull’orecchio e i bronchi infiammati, il paziente presenta alternanza di pallore e rossore al volto, talora epistassi.
ARSENICUM ALBUM è indicato in presenza di dolori brucianti, aggravati di notte, che migliorano con applicazioni calde. KALIUM MURIATICUM è particolarmente indicato nel catarro della Tromba di Eustachio dove agisce appunto come fluidificante e drenante. SILICEA è indicato nei processi suppurativi ostinati.

In caso di otiti a ripetizione si ricorre ad un trattamento di fondo per arrestarne il processo.