Questo sito contribuisce alla audience di

Il Tipo LYCOPODIUM.

Si potrebbe definire con Lycopodium un personaggio molto prosperoso di intelletto e poco fisicamente, nel senso che è un forte dominatore intellettuale ma debole nel fisico e facilmente preda di malattie.

Il Tipo LYCOPODIUM ( Lycopodium Clavatum è una pianta, detta “Piede di lupo”, della famiglia delle Lycopodiacee) ha un aspetto fisico poco sviluppato, è poco forte e muscoloso, ha tendenzialmente il torace stretto mentre l’addome è piuttosto voluminoso, gambe secche che possono presentare varici: decisamente non denota una propensione all’attività sportiva considerata come semplicemente una perdita di tempo. La pelle è secca, pallida, di un colorito giallastro, di aspetto malsano, presenta rughe premature: in altre parole appare più vecchio di quanto veramente sia in realtà. Ha un passo lento, spalle curve, trasandato nel vestire, nel senso che anche vestiari scelti oculatamente e anche di marca sfigurano sul suo fisico. Tuttavia ha uno sguardo acuto che denota una fervida intelligenza; gli occhi brillanti, vivaci denotano un’espressione sospettosa e autoritaria ma al contempo triste e stanca. A scuola è stato il classico secchione; ha studiato e poi lavorato sodo, sempre a lavorare e produrre fino a raggiungere cariche manageriali di cui ne va molto fiero essendo conscio della propria intelligenza e possibilità. E’ facilmente irritabile, permaloso, difficile da gestire; è più scontroso e scostante dopo un pasto abbondante (anche se si sente sazio dopo pochi bocconi) o una nottata scarsamente riposante; è molto abitudinario e non sopporta assolutamente il ritardo, non ama essere contraddetto; difficilmente esplode in collera, ben controllata: alza il timbro di voce e i suoi gesti manifestano la sua contrarietà interiore.

LYCOPODIUM è dunque un intellettuale, con una intelligenza vivace ma con un carattere difficile: sotto l’aspetto di dominatore nasconde tuttavia un’ansia e un’ insicurezza profonda. Col tempo è predisposto a cadere in uno stato ansioso-depressivo, diventa triste e sfiduciato, si rinchiude sempre più in se stesso. Per quanto concerne le patologie organiche è facilmente predisposto a contrarre tonsilliti, cirrosi epatica, eczemi, stipsi, litiasi biliare e renale, colon irritabile.

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • maranza

    12 Feb 2009 - 22:26 - #1
    0 punti
    Up Down

    un tipo mi ha dato del licopodium ma non si direbbe proprio che io sia affetto da tutta questa roba… anzi, sinceramente proprio no… non dormo, ma sono più che atletico… poi buh…