Questo sito contribuisce alla audience di

Il Tipo ARSENICUM

ARSENICUM ALBUM è il rimedio omeopatico di cui si conosce meglio l'azione tossica. Non è altro che l'anidride arseniosa dalle micidiali proprietà velenose ampiamente sfruttate dalla famiglia Borgia e da Toffana, nobilsignora giustiziata nel 1709: con la sua pozione "Manna di San Nicola" oppure "Aqua Toffana" decretò il passaggio a miglior vita a più di 500 persone.

La prima sperimentazione patogenetica di ARSENICUM ALBUM fu effettuauta da Hahnemann: avvelenamento volontario di una persona perfettamente sana mediante appunto arsenico; la sua sperimentazione contò 294 sintomi. Successivamente numerosi furono gli sperimentatori volontari fino ad arrivare a collezionare ben 3591 sintomi nella Enciclopedia di Allen, nel 1874. 

Il Tipo Arsenicum, frequentemente, ma non sistematicamente, rispecchierà la personalità di un anziano, comunque di un soggetto, a qualsiasi età, generalmente indebolito e fiacco. Si presenta generalmente pallido, smagrito, freddoloso, triste e malinconico. Manifesta un’ ansietà profonda, continua, giorno e notte, soprattutto se è ammalato: crede subito di essere affetto da un male incurabile e quindi cede alla rassegnazione, rifiuterà anche le medicine, avrà estrema paura della morte e pertanto cercaherà la compagnia. Sarà profondamente agitato, non può stare fermo: se malato sarà sempre in movimento dal letto alla poltrona, su e giù per il corridoio. Continuamente in movimento finchè le forze lo assistono, poi cadrà nella prostrazione e diventerà debole: tuttavia si rigirerà nel letto e chiederà spesso di essere cambiato di posizione.

Altra sua caratteristica psicologica è la meticolosità e il perfezionismo: ogni cosa fuori posto genererà in lui profonda ansietà. Questo tratto psicologico è già presente fin da piccolo: i giocattoli saranno sempre ben ordinati e conservati; i propri vestiti saranno sempre immacolati e la più piccola macchia sarà per lui una tragedia; la scrivania, la cartella sarà sempre in perfetto ordine; così come sul posto di lavoro tutto sarà in perfetto ordine sulla scrivania; sarà impeccabilmente vestito, la sua casa sarà sempre in ordine e tirata a specchio, tutto sarà in perfetto ordine. Nella vecchiaia diventerà sempre più ansioso, scontroso, avaro, pauroso di sbagliare e di essere imbrogliato. Ha la caratteristica, anche nel pieno di una grave malattia, di mantenere intatte le sue facoltà mentali, rimanendo lucido anche se ansioso, agitato o depresso.

E’ facilmente preda delle malattie, dalle più banali alle più serie, con particolari segni caratteristici: dolori brucianti che migliorano col caldo ( es.gastrite bruciante che migliora con una bella tisana calda), aggravamento notturno ( le crisi d’asma tra l’una e le tre del mattino), sete intensa per piccole e frequenti quantità d’acqua, astenia, freddolosità migliorata dal caldo, agitazione con paura della morte, desquamazione fine e forforacea della cute, variabilità dell’umore.