Questo sito contribuisce alla audience di

CMS (4)

In questo intervento viene approfondita la tecnologia CMS basata su Python

La tecnologia di questi CMS ad uso professionale si basa su
strumenti scritti in Python, un
potente linguaggio ad oggetti. L’unico CMS attualmente sviluppato per
questa tecnologia è Plone.
Plone sfrutta le funzionalità dell’application server
Zope.
Rispetto alle soluzioni
basate su Java, Plone non necessita di un DBMS esterno in quanto Zope
ne fornisce uno integrato, lo ZopeDB.
I pregi di questo prodotto
sono da ricercare nella stabilità e nella robustezza che lo
rendono affidabile. Molti sono i casi di utilizzo di questo
strumento, sia nel settore pubblico, sia nel settore privato, con
applicazioni che vanno dalla pubblicazione di informazioni al
commercio elettronico.
Le ultime versioni di Python (dalla 2.3) e
di Zope (dalla 2.6) forniscono ottime prestazioni in esecuzione e lo
ZopeDB ha superato l’ostacolo dei 2GB di dimensione.
Un altro
punto a favore è legato all’enorme quantità di
sviluppatori della comunità Plone, che ha consentito la
nascita di plug-in (chiamati Prodotti) che ne espandono le
potenzialità (filtri di importazione ed esportazione di
documenti da altri formati, calendari, strumenti per l’elaborazione
dei flussi, blog …).
L’unico punto veramente a sfavore di questo
progetto è la quasi totale mancanza di documentazione
approfondita e ben organizzata, soprattutto per coloro che desiderano
abusare di personalizzazioni per adattare il prodotto alle proprie
esigenze. In questo caso non resta che affidarsi a mailing list e
documentazioni non ufficiali ospitate presso iniziative di gruppi di
utenti.

Le categorie della guida

Link correlati