Questo sito contribuisce alla audience di

Gestire piccoli progetti con Linux

Seguire piu' progetti e' una realta' per molti operatori del settore informatico. Spesso il problema, a livello personale, e' mantenersi aggiornati sullo stato di avanzamento di ciascuna attivita' ed avere un quadro completo della situazione. Gantt Project e' il software adatto in queste situazioni.

L’ingegnerizzazione del software è importante in ogni progetto,
anche il più piccolo, come insegna Ian Sommerville.
Tuttavia, seguire i suoi consigli alla lettera può diventare
dispendioso in un contesto di piccola impresa (o di impresa a livello
personale).

Quando assieme al numero dei progetti crescono le esigenze, le competenze,
le persone impegnate ed i luoghi di lavoro (il dono dell’ubiquità
è per molti ma non per tutti) diventa necessario scaricare parte
della complessità organizzativa del proprio lavoro su dei tool.

A mio avviso, uno dei migliori programmi per gestire i progetti è
GanttProject.

Come indica il nome stesso, GanttProject consente di
realizzare diagrammi di Gantt. Non è l’unico software in grado di
fare questo: chi utilizza Linux con interfaccia GNOME sa benissimo che
esiste il valido Imendio Planner.

La peculiarità che rende GanttProject
interessante è che tale software è scritto in Java e
risulta quindi portabile. Quando si lavora su molti progetti, infatti,
accade spesso di utilizzare diversi sistemi operativi. La
portabilità di Java riveste quindi un ruolo fondamentale.

Per creare un nuovo progetto in GanttProject è
necessario inserire (ma non è strettamente
necessario in prima istanza) le risorse umane che prenderanno parte ai
progetti.

Nell’area Gantt è possibile creare le attività
dei propri progetti ed organizzarle in modo gerarchico. Ad ogni
attività sono associabili le risorse umane impegnate e la
priorità.

Altrettanto semplice è la definizione dei milestonea,
chiamati dal programma Punto di verifica: basta dichiarare una
nuova attività ed attivare il flag.

La visualizzazione del diagramma di Gantt è molto curata e sono
ben visibili le percentuali di completamento dei lavori: quest’ultime
sono modificabili tramite il mouse agendo direttamente sulle barre delle
attività stesse.

Un altro punto di forza di GanttProject è la
possibilità di esportare i progetti in vari formati tra i quali,
pagine web, immagini (JPEG e PNG), PDF o immagini vettoriali per XFig.

Le categorie della guida

Link correlati