Questo sito contribuisce alla audience di

2005: un anno di grandi definizioni

In questo intervento vengono presentate due iniziative molto importanti per il mondo dell'informatica: Linux Standard Base e libri bianchi sulla sicurezza.

In questo intervento vengono presentate due iniziative molto importanti per
il mondo dell’informatica:
Linux Standard Base e
libri bianchi sulla sicurezza.

Il Free Standard Group
(FSG)
è il gruppo di lavoro che si occupa della
standardizzazione di Linux, sia sul fronte desktop, sia sul fronte server.

Il gruppo di lavoro sta cercando di definire le linee guida chiamate
Linux Standards Base (LSB), punto di
partenza dal quale costruire il futuro Linux.

Il FSG ha deciso di affrontare questo impegno suddividendo il problema in
moduli così da parallalizzare i lavori di standardizzazione e ridurre
i tempi di sviluppo.

Un modulo è da considerarsi come una sorta di mattoncino: associando
più moduli si possono ottenere diversi livelli di standardizzazione e
più prodotti Linux (ad esempio un
Linux server che risponde
esattamente agli standard LSB oppure un
Linux desktop che risponde agli stessi standard).

Sul fronte italiano, invece, sono stati sviluppati i
tre libri bianchi sulle linee guida in termini di sicurezza delle
reti
. Si tratta di un lavoro iniziato otto mesi fa che
terminerà tra circa trenta giorni con la pubblicazione dei tre libri
bianchi sul sito del
Ministero dell’Innovazione.

I libri saranno disponibili gratuitamente e conterranno le linee guida
italiane per lo sviluppo di reti sicure, sia per piccole, sia per grandi
organizzazioni.

I libri bianchi saranno delle pietre miliari nel panorama della sicurezza
fornendo un’indicazione univoca, precisa ed estesa a tutto il suolo
nazionale, dei principali concetti di sicurezza.

In particolare, i tre libri tratteranno l’argomento sicurezza con un
progressivo approfondimento.

Il primo volume sarà orientato ai responsabili ICT di tutte le
organizzazioni e consentirà l’autodiagnostica del proprio grado di
rischio e di definire le misure critiche da intraprendere.

Il secondo volume sarà invece diretto ad un’approfondita analisi
delle migliori pratiche per quanto riguarda le infrastrutture critiche
nazionali.

Il terzo volume sarà orientato alla valutazione della qualità
dei servizi di comunicazione.

Si prospetta un anno estremamente interessante grazie ad iniziative molto
sentite e, come nel caso della sicurezza, di iniziative trasversali a tutte
le discipline e gli aspetti dell’informatica.

Le categorie della guida