Questo sito contribuisce alla audience di

Quando men vo - Musetta

da "La Bohème" di Puccini

Quando men vo soletta per la via,

la gente sosta e mira

e la bellezza mia tutta ricerca in me

da capo a pie’…

Ed assaporo allor la bramosia

sottil, che da gli occhi traspira

e dai palesi vezzi intender sa

alle occulte beltà.

Così l’effluvio del desìo tutta m’aggira,

felice mi fa!

E tu che sai, che memori e ti struggi

da me tanto rifuggi?

So ben: le angoscie tue non le vuoi dir,

ma ti senti morir!