Questo sito contribuisce alla audience di

Estate al Regio: Arie d’Opera e la canzone francese di Milva

Al Teatro Regio di Torino, Venerdì 9 Luglio 2004 ore 20.30, Venerdì 21 e Sabato 22 Luglio 2004 ore 20.30

Appena terminate le ultime recite del Ballo in maschera, Sylvie Valayre e Carlo Ventre, protagonisti del melodramma verdiano, ritorneranno sul palcoscenico del Regio Venerdì 9 Luglio alle ore 20.30, insieme con l’Orchestra del Teatro diretta da Roberto Tolomelli per interpretare alcune delle più celebri arie d’opera.

Gli altri due appuntamenti dell’estate al Regio sono Venerdì 21 e Sabato 22 Luglio con un’interprete straordinaria: Milva.
Insieme all’Orchestra del Teatro, diretta da Hubert Stuppner, Milva interpreterà le più belle pagine della canzone francese, quelle indimenticabili, quelle che hanno fatto piangere e sognare intere generazioni e che costituiscono un bagaglio poetico ricco e struggente.
Da La vie en rose a Les feuilles mortes, da Ne me quitte pas a Milord, da Hier encore a Non, je ne regrette rien, da L’important c’est la rose a On n’oublie rien. Titoli che rappresentano una autentica tranche de vie, una storia fatta di grandi sentimenti e appassionanti ideali, così come i cantautori che le hanno scritte e interpretate, vere e proprie figure carismatiche: Edith Piaf, Jacques Brel, Yves Montand, Juliette Greco, Charles Aznavour, Gilbert Bécaud.
Milva
è sempre stata vicina al patrimonio musicale francese. Le canzoni “classiche” di Edith Piaf, ad esempio, l’hanno accompagnata, sin dall’inizio della sua prestigiosa carriera quando, carica della lezione di Giorgio Strehler, riuscì a ricreare l’amara sofferenza della cantante francese trasformando Les amants d’un jour in un Albergo a ore. Le sue interpretazioni, con quella capacità di metamorfosi ed energia creativa che l’hanno resa un personaggio imprescindibile nel panorama della musica colta internazionale, non concedono mai nulla alla retorica. Ogni gesto è misurato, dosato, voluto, e la sua voce non si risolve mai in una ostentazione virtuosistica riuscendo così a disegnare un’avventura dello spirito.

Biglietti per il concerto di Arie d’opera: € 15; ridotti € 12 per abbonati Teatro Regio e abbonati Settembre Musica; € 10 per i giovani fino a 25 anni. Ingressi: € 10.
Biglietti per il concerto di Milva: € 20; ridotti: € 16 per abbonati Teatro Regio e abbonati Settembre Musica; € 14 per giovani fino a 25 anni. Ingressi: € 14.

Per informazioni, prenotazioni e acquisto:
Biglietteria del Teatro Regio
piazza Castello 215
Tel. 011.8815.241/242/270
biglietteria@teatroregio.torino.it e sul sito del Teatro all’indirizzo www.teatroregio.torino.it