Questo sito contribuisce alla audience di

La Missa Solemnis di Beethoven diretta da Gabriele Ferro

Al Teatro Massimo di Palermo, mercoledì 29 ottobre, ore 20.30

La Missa solemnis in re maggiore, op. 123, fu composta nel 1823 e dedicata all’arciduca Rodolfo d’Austria, come ennesimo pegno dell’amicizia che legava Beethoven al giovane aristocratico, del quale fu maestro di pianoforte e composizione. Utopistico tentativo di ritorno ai modelli della musica sacra del passato, la partitura è in realtà uno sguardo moderno alla spiritualità, capace di traghettare il repertorio sacro del Classicismo (quello simboleggiato dal Requiem di Mozart) nel Romanticismo della Messa di Schubert e del Requiem di Berlioz o delle Messe di Liszt e Bruckner).

Sul podio dell’Orchestra del Teatro Massimo, Gabriele Ferro, reduce dal recente successo con “Z mrtvèho domu” di Leos Janáček, con le voci soliste di Anna Katharina Behnke (soprano), Marina De Liso (contralto), Kim Begley (tenore), In–Sung Sim (basso).