Questo sito contribuisce alla audience di

Desert Story – Nairn Bananas - Parte prima

Nel 1920, fu creato il servizio taxi, che, due volte la settimana, collegava Damasco a Baghdad.

Il servizio taxi aveva un parco macchine composto una Buick e una Cadillac, ed ebbe un enorme impatto con la regione.
Con l’arrivo del ventesimo secolo, le Potenze Europee, assegnarono ai propri cartografi di disegnare i nuovi confini con linee rette attraverso il Nord Africa e la Mesopotamia per il nuovo Impero che stava crescendo.
Una di queste cartografe fu Gertrude Bell, una fragile ma perfetta manager inglese di 31 anni che arrivò nel Medio Oriente come supervisore archeologica.
La Bell fu una delle nuove generazioni di viaggiatori europei che ancora poterono apprezzare le grandi foreste di cedri del Libano, l’abbondante flusso del fiume Giordano che rendeva verdi le colline, le pietraie, le piante polverose e i deserti sterili che facevano parte dell’Impero Ottomano.

Con il collasso dell’Impero Ottomano e la scoperta del petrolio nel Golfo Persico una vasta parte del deserto selvaggio fu aperta.
Dopo un approfondito esame nell’Arabia, Gertrude Bell, armata con un mazzo di matite e di un regolo calcolatore, tracciò linee rette attraverso una mappa non ben definita per delimitare il Regno dell’Emirato di Transgiordania e la frontiera sud dell’Iraq.

”Banana_on_wheels"
La Bell fu parte degli spettacolari cambiamenti che prendevano forma.

Una delle cose più importanti fu la conquista del deserto con le auto.
Prima solo i nomadi Beduini conoscevano le sicure vie di comunicazione, e per molti Europei, rimanevano le romantiche vie per ricercare la culla delle antiche civiltà.
Qui vennero costruite le prime città al mondo: Ur, Umma e Nippur e furono edificate sulla fertile sponda del Tigri e dell’Eufrate.
Altri precorsi collegarono le misteriose terre dell’Oxiana sulle poco esplorate montagne al confine con l’Afghanistan, resi famosi da Robert Byron, l’accademico esteta che nella sua breve vita fu conosciuto come il genio dei viaggiatori.

”Gertrude"
La Bell e Byron, furono dei passeggeri dell’omnibus dai grandi pneumatici che attraversò, dal 1920 al 1930, il deserto Badiyat fra Damasco e Bagdad.

Gigio logo Fine prima parte

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti