Questo sito contribuisce alla audience di

Panelle e Crocché

Le origini del Fast Food

Contrariamente a quanto si crede gli americani non sono stati gli inventori del
pasto veloce. Infatti, molto prima che nascesse il primo McDonald’s,
quando le praterie dell’Arizona erano ancora popolate dai bisonti, tra i
lavoratori palermitani era in uso l’abitudine di consumare un pasto veloce fuori
casa, preparato in una tra le decine (forse centinaia) di friggitorie stabili o
ambulanti disseminate per la città: il panino con le panelle.
Probabilmente di origine araba (almeno così lascerebbero pensare il nome e
gli ingredienti necessari per la sua preparazione), la panella è una specie di
frittella sottile preparata a base di farina di ceci.
Vengono solitamente
servite dentro al tipico panino di forma rotonda (vastedda) ricoperto di
semi di sesamo (cimino), spesso accompagnate dai cazzilli (o
crocché, di patate ovviamente), altra pietanza di antica tradizione anche se
sicuramente più recente (le patate in Europa arrivarono solo dopo la scoperta
dell’America), ormai presente anche nella tradizione culinaria di diverse altre
regioni.
Ecco le ricette…

Panelle

Ingredienti
500 gr di farina di ceci
1 litro e 1/2 di acqua

prezzemolo o semi di finocchietto selvatico
olio di semi
1/2 cucchiaio
raso di sale
pepe

src="http://go.supereva.it/guidapalermo/images/135839_1.jpg" width=98 align=left
border=0>Preparazione

In un litro e mezzo di acqua fredda far sciogliere
500 gr di farina di ceci, il sale e pepe, mescolando molto bene. Per evitare la
formazione di grumi può essere utile usare una frusta a mano. Mettere la pentola
sul fuoco e mescolare a lungo, finché l’impasto non si compatta e si stacca dai
bordi della pentola. E’ un’operazione faticosa ma è fondamentale che la farina
sia ben cotta. Aggiungere il prezzemolo tritato o, se si preferisce un sapore
più deciso, una manciata di semi di finocchietto selvatico. Togliere la pentola
dal fuoco e dare all’impasto la forma di panelle, cioè fettine rettangolari o
circolari di circa mezzo centimetro di spessore. Per far ciò si può spalmare un
l’impasto su un piano non aderente (marmo, granito, ceramica…) avendo cura di
mantenere costante lo spessore lungo tutta la superficie. Tagliare l’impasto in
quadratini di circa 5 cm di lato e poi friggerli in abbondante olio di semi ben
caldo.

Crocché

Ingredienti
1 Kg. di patate nuove
1 mazzetto di prezzemolo
tritato
5 foglioline di menta
150 gr. di formaggio grattugiato (pecorino
canestrato)
olio di semi
pangrattato
sale

src="http://go.supereva.it/guidapalermo/images/135840_1.jpg" width=98 align=left
border=0>Preparazione

Lavate le patate e bollitele in acqua salata per
40 minuti.
Scolatele, pelatele e passatele al setaccio aggiungendo
all’impasto il formaggio grattugiato, 2 cucchiai di pangrattato, menta e
prezzemolo tritato.
Formate dei piccoli bastoncini arrotondati, passateli
nel pangrattato e friggeteli nell’olio bollente

Le categorie della guida