Questo sito contribuisce alla audience di

Serata '82

Una lettura di Roberto Alajmo

“Sì, effettivamente. C’è. Il capello bianco. C’è. Il capello bianco c’è. Dev’essere spuntato durante la notte. Minimizzi, ti sforzi di prenderla con ironia. Certe volte funziona. Dipende. Rimane comunque da stabilire come regolarsi ora che è successo. Nel mio caso, però, la dinamica è diversa. Niente risveglio, niente specchio, niente soprassalto alla scoperta del singolo capello bianco né tentazione di strapparlo via. Tutto è successo in un periodo in cui non mi guardavo mai allo specchio. Diciamo quasi mai. Perché sì: era il periodo del servizio militare.” “Poi come è andata a finire? Dipende. Per me, per l’Italia o per l’umanità nel suo complesso? Tutta l’indagine di questo libro non è solo una questione di vanità personale. Gli improvvisi capelli bianchi c’entrano e non c’entrano. C’entrano nel senso che è cambiata la prospettiva in cui il resto del mondo mi vede. Da allora in poi per tutti io sono un giovane vecchio. Ma non si tratta solo di questo. Anche l’Italia è stata diversa, da quell’anno in poi, per il resto del mondo.”

Domenica 18 novembre 2007, ore 18,30
Auritorium Rai, viale Strasburgo 19
“SERATA ‘82″
Una lettura di Roberto Alajmo

(Parcheggio gratuito interno)
Evento patrocineto da Vini Planeta e Antica Focacceria San Francesco
(magari si beve e si mangia pure aggratìsse!)

Le categorie della guida