Questo sito contribuisce alla audience di

Le proteste a Palermo contro la legge Gelmini

Si moltiplicano le iniziative locali di protesta contro la nuova legge che riforma l'assetto della scuola

Assemblea degli studenti

La protesta studentesca che è dilagata in tutta Italia, ormai non coinvolge soltanto gli studenti di ogni ordine e grado, ma anche docenti e genitori.
I tagli dei finanziamenti, del numero di docenti, la privatizzazione degli atenei (trasformazione in fondazioni) imposti dal governo senza alcuna discussione, non sono fatti da poco; ne va del futuro del nostro paese.
Le iniziative di protesta in atto sono numerose, e riguardano le lezioni universitarie in piazza (Castelnuovo), i cortei per le strade della città, l’inizio delle lezioni rinviato di un mese, le facoltà occupate. In molte facoltà universitarie si sono costituite delle assemblee permanenti, il che vuol dire che gli studenti si riuniscono ogni giorno per decidere le iniziative da intraprendere nei giorni seguenti.
Per facilitare lo scambio di informazioni e coinvolgere anche il pubblico ad aderire, è stato creato un sito unico per tutto l’ateneo palermitano:
http://www.protestaunipa.info
Consultatelo anche voi e partecipate alle proteste ogni volta che potete. Il movimento si dichiara apartitico.

In tutta Italia si stanno raccogliendo le firme per un referendum che abolisca il lodo Alfano, promosso da un partito politico. Gli stessi banchetti si stanno già organizzando per raccogliere le firme per un secondo referendum, contro il decreto Gelmini sull’istruzione (o meglio “distruzione”) universitaria, già dal giorno successivo alla pubblicazione della legge sulla Gazzetta Ufficiale. Per Palermo collaborano alla raccolta i ragazzi del Meetup di Beppe Grillo “Il Grillo di Palermo”: http://www.ilgrillodipalermo.it/

Le proteste contro la Gelmini
Lezione in piazza Verdi davanti al Teatro Massimo Lezione in piazza Ruggero Settimo davanti al Politeama Garibaldi

Momenti della manifestazione Momenti della manifestazione Momenti della manifestazione

Le categorie della guida