Questo sito contribuisce alla audience di

Prototipo contratto allenatori non professionisti

Prototipo di convenzione privata tra l'allenatore e la società.

Prototipo contratto allenatori non professionisti

CONVENZIONE PRIVATA

La Società ……………….., in persona del suo Presidente sig. ……………, indicato nel presente contratto anche come “Club”

e

il sig. ……………………………, residente in ………….., via ……………., C.F. ………, indicato nel presente contratto come “l’allenatore”, si conviene e stipula quanto segue:

1 - MANSIONI

L’allenatore si impegna a prestare la propria opera a favore del Club per la conduzione tecnica della Prima squadra, guidandola nelle gare di campionato, torneo ed amichevoli.

Si avvale della collaborazione di Allenatori, nominati come gli altri collaboratori tecnici per proposta del Club e previo gradimento vincolante da parte dell’Allenatore, al fine di articolare il lavoro tecnico e di preparazione fisico–atletica, e favorire l’evoluzione tecnica e professionale dei suddetti.

Definisce, nel rispetto degli indirizzi programmatici evidenziati dal Club, una selezione di proposte riguardanti il trasferimento e l’acquisizione di atleti, tecnici ed ogni altro collaboratore, necessario alla migliore gestione dell’attività sportiva.

Predispone il calendario delle attività tecnico – agonistiche. Definisce in ogni circostanza: i giorni e gli orari delle attività sportive, con riguardo alle disponibilità degli impianti di cui fruisce la Società ed alla disponibilità degli atleti con riferimento ai loro impegni di studio e lavoro.

Coordina il programma d’allenamento fisico – atletico della Prima squadra.

Si evidenzia che la gestione degli atleti, anche fuori dell’ambito sportivo, è in ogni caso pertinente alle competenze dell’allenatore. Il Club dovrà quindi concordare con questi ogni aspetto che influenzi gli interessi e la vita dell’atleta.

Ispira il lavoro degli allenatori addetti alle squadre minori del Club e, ne indirizza costantemente la programmazione e metodologia di lavoro. Questa supervisione si compierà tramite riunioni e contatti di adeguata continuità, al fine di ottenere la necessaria uniformità didattica. Agli istruttori è richiesto assidui rapporti sulle loro attività e corretta collaborazione, pur nel rispetto delle autonomie e specifiche competenze. Le mansioni sopra descritte, per l’anno sportivo in corso, si intendono come consulenza e non come responsabilità di settore.

Organizza e predispone, in nome e per conto del Club, una sede per il settore tecnico.

L’Allenatore si impegna a sottostare alle decisioni d’ordine sanitario prese dai Medici ufficiali del Club, in merito alle disponibilità dei giocatori per allenamenti e gare e, fornire ai suddetti Medici, tutta la collaborazione necessaria alla loro opera di prevenzione, assistenza ed intervento sanitario.

Promuovere, in collaborazione ad altre figure professionali presenti nel Club, alla diffusione e l’elevazione dell’immagine societaria anche al di fuori del Club stesso. L’allenatore parteciperà entro i limiti consentiti dagli impegni a manifestazioni, riunioni e clinic di carattere tecnico sportivo ed inoltre si rende disponibile a predisporre progetti per la sviluppo della pallavolo nel territorio del Club. I programmi saranno presentati in caso di prolungamento dell’accordo in corso e con specifica assunzione di responsabilità da parte delle parti interessate agli eventi.

Collabora con i locali organi di stampa, in sincronia con la linea di politica concordata con il Club ed unicamente nell’esercizio del proprio incarico.

Si dà atto che, a proposito delle mansioni sopra esposte, va riconosciuta all’Allenatore la qualifica di “Primo Allenatore” e, che a lui spetta la conduzione tecnica e la guida in panchina della prima squadra, che curerà nella più ampia autonomia.

L’allenatore accetta la scelta di riservatezza imposta dalla Società e, conferma che: dati e quanto altro consegnato o comunicato dalla Società come confidenziali, non potranno essere utilizzati per scopi diversi da quelli per cui sono stati forniti.

L’allenatore non svolgerà la sua attività in ambito professionale, ma s’impegna in ogni modo ad operare con le adeguate prerogative di professionalità e nel rispetto del codice deontologico degli allenatori.

2 - DURATA DEL CONTRATTO E TRATTAMENTO ECONOMICO

Il presente contratto si intende stipulato per la durata di ___ giorni, con decorrenza dalla data di questa convenzione.

Compenso: il Club si obbliga a corrispondere all’Allenatore per l’intero periodo contrattuale indicato, il rimborso di € 00.000 (………euro), da ripartire in tre rate da versare con le seguenti scadenze ;

Euro 000.000, In data …………

Euro 000.000, In data …………

Euro 000.000, In data …………

Spese: il Club s’impegna a rimborsare all’Allenatore tutte le spese affrontate per il Club stesso e per lo svolgimento delle sue mansioni. Rimborsi di trasferta o d’altra natura, saranno rimborsate al puro costo documentato e solo se preventivamente autorizzate.

3 - CONTROVERSIE

Malattia: nel caso di prolungato impedimento per indisposizione dell’Allenatore, il Club si riserva il diritto di rimborsare all’allenatore il 70% del compenso, in riferimento al periodo in oggetto.

Multe: il Club ha il diritto di prescrivere all’allenatore, una multa pari al valore del 3% del rimborso annuo, nel caso di squalifica superiore ad una giornata di gare. La sanzione dovrà essere consegnata all’allenatore per iscritto, entro sette giorni la trasmissione del provvedimento da parte della F.I.P.A.V. Il Club in nessun caso può imporre all’Allenatore ulteriori sanzioni economiche in forma di multa o trattenere rimborsi per qualsiasi motivo.

Controversie: l’Allenatore non prenderà in considerazione comunicazioni verbali di eventuali sospensioni od esoneri temporanei o definitivi da parte del Club, per cui continuerà la propria opera (con l’impossibilità di modificare le mansioni previste) fino a ricevimento di specifica comunicazione scritta. La dichiarazione, in ogni modo motivata, sarà considerata esonero definitivo ed il contratto si intenderà risolto con il pagamento immediato di tutti i compensi. L’interruzione del rapporto comporterà l’automatico svincolo del rapporto di collaborazione e, la conseguente facoltà da parte dell’allenatore di accettare incarichi in altri Club.

La presente convenzione è stata vista, letta e sottoscritta dai contraenti.

data

IL PRESIDENTE L’ALLENATORE