Questo sito contribuisce alla audience di

Congresso PD, Bersani è in testa

Pier Luigi Bersani e’ in testa nella sfida congressuale per la segreteria, in netto vantaggio sia rispetto a Dario Franceschini che rispetto a Ignazio Marino. Oggi il Pd ha infatti diffuso i dati[...]

Pierluigi BersaniPier Luigi Bersani e’ in testa nella sfida congressuale per la segreteria, in netto vantaggio sia rispetto a Dario Franceschini che rispetto a Ignazio Marino. Oggi il Pd ha infatti diffuso i dati relativi al 1o per cento dei circoli Pd, che si stanno esprimendo in questi giorni. In questi circoli, cioè nei 587 “congressi” che si sono svolti fino a ieri, hanno votato 19.459 iscritti, cioé il 38,5 per cento degli aventi diritto. Praticamente in ogni congresso in media hanno votato in media 30 persone. A Bersani 10.774 voti pari al 55,7%, a Dario Franceschini 6.883 pari al 35,6%, a Ignazio Marino 1.675 (8,7%).
In totale gli iscritti al PD sono oltre 800 mila, dunque in molti devono ancora votare. Molti congressi si stanno tenendo in questo fine settimana e la prossima comunicazione dei risultati, ancora parziali, dei congressi di circolo sara’ data mercoledi’ 23 settembre.
Ricordiamo che entro il 30 settembre tutti i “congressi di circolo” devono essere fatti, e che da allora i primi tre candidati più votati, purché abbiano superato il 5% dei voti validi, parteciperanno alle primarie il 25 ottobre. L’11 ottobre, alla convenzione nazionale, i candidati che parteciperanno alle primarie illustreranno le loro piattaforme politico-programmatiche.
Il 25 poi potranno votare tutti, iscritti e non, pureché abbiano 16 anni, italiani europei o immigrati extracomunitari con regolare permesso di soggiorno. Se alle primarie nessuno dei tre candidati raggiunge il 50% il segretario verrà eletto, in ballottaggio.