Questo sito contribuisce alla audience di

1- Asma e respirazione

Inizio dall'asma non solo per l'ordine alfabetico ma perché è l'esempio tipico di una malattia che la medicina ufficiale considera cronica, e per la quale può offrire solo medicine che controllino i sintomi ma non che assicurino una guarigione. A quanto sostengono invece fin dal 1960 dei medici-scienziati dell'ex-Unione Sovietica,l'asma è una reazione difensiva dell'organismo, resa necessaria da un modo di respirare sbagliato. Se si elimina la causa profonda che rende necessario questo meccanismo di compensazione esso, non avendo più ragione di sussistere, svanirà.

Dei trials in doppio cieco condotti dall’Università di Brisbane, Australia fin dal 1994, hanno dimostrato che gli asmatici che hanno cambiato, in base a queste scoperte, il modo di respirare, hanno potuto ridurre del 90%, in sole 3 settimane, l’uso dei broncodilatatori e del 50% quello del cortisone. Questi risultati sono stati confermati da un altro trial in doppio cieco su larga scala, in nuova Zelanda,presso l’Ospedale di Glascow, Gran Bretagna e Canada. Ormai numerosi medici in Gran Bretagna e USA applicano il metodo risultante da queste scoperte, che in Australia è dal 1998 ufficiosamente (e ora ufficialmente!) raccomandato dalla Federazione Nazionale contro l’Asma. Unodei modi più efficaci per cambiare il modo di respirare è il metodo Buteyko (al quale si riferiscono i trials sopracitati) (seg…….. )