Questo sito contribuisce alla audience di

INDUZIONE MAGNETICA „PAPIMI" CON L’APPARECCHIO DEL PROF.PANOS PA

L’apparecchio PAPIMI, così denominato dal nome del suo inventore, il professore greco Panos Pappas, è un generatore di un campo elettromagnetico pulsante che sviluppa energia biomagnetica (PEMF).

L’ apparecchio inventato dal Prof. Panos Pappas ed impiegato ormai da oltre 10 anni per molte patologie, è molto piì potente di quelli normalmente usati per la magnetoterapia descritta nel mio intervento precedente, e vi ricorro anch’io per i casi più difficili. E’ stato usato negli ultimi 12 anni in numerosi studi medici ed in cliniche negli Stati Uniti ed in Europa (è munito del marchio CE), con risultati positivi in caso di fratture, controllo del dolore, infezioni virali e batteriologiche, problemi dermatologici e ferite, edema ed infiammazioni di ogni tipo, ed ha fatto registrare anche alcuni successi insperati in alcuni casi di tumori, problemi neurologici ed oftalmologici. L’apparecchio PAPIMI penetra in profondità in ogni tessuto del corpo ma è del tutto innocuo data la sua estrema velocità.

La descrizione migliore del funzionamento è data dal suo inventore, il prof. Pappas, che afferma che: “più le pulsazioni magnetiche sono di potere maggiore ma di durata più breve, maggiore è l’attivazione dei gradi interni di libertà delle molecole, che sono fattori di biosintesi. In generale, si può dire che è potenziata la bioenergia di un sistema”.






Ogni cellula del nostro corpo è circondata da una membrana, la quale in condizioni ottimali di salute ha un potenziale elettrico di 70mV.
Questo potenziale elettrico è dfondamentale per le attività della cellula,e le cellule danneggiate hanno un potenziale alterato, che non ne permette un finzionamento ottimale e ne causano la morte. Le onde EM pulsanti sono in grado di ripristinare questo potenziale, aiutando le cellule a rigenerarsi, e da ciò deriva un enorme potenziale di trattamento in una multidudine di processi clinici. Finora peraltro i maggiori risultati sono stati riscontrati nelle affezioni osteoarticolari e muscolari.
Questo trattamento ha recentemente conseguito una grande notorietà in Austria, dove ne hanno parlato tutti i giornali perché il quattro volte campione mondiale e campione olimpionico di sci, Hermann Maier, (detto “Herminator”) dopo un grave incidente per il quale si prospettava la necessità dell’amputazione di una gamba, dopo il trattamento con l’apparecchio Papimi ha ottenuto una guarigione spettacolare, tanto che ha ripreso a gareggiare e a vincere.
Nel 2002-2003 il PAP-IMI ha iniziato ad essere conosciuto su larga scala in America perché è stato utilizzato da una delle squadre americane più note di rugby, i San Francisco 49ers.
E, tanto per escludere l’effetto placebo, basta considerare i risultati ottenuti anche sui cavalli più veloci e preziosi del mondo che avevano riportato lesioni durante le gare.
Nonostante i risultati eccezionali ottenuti per le lesioni ossee e muscolari, negli ultimi 25 anni sono stati raccolti dati sufficienti per affermare che l’efficacia delle pulsazioni elettromagnetiche non è certamente limitata solo a questo tipo di utilizzo.
Come spiega il Dr. Markov (uno dei maggiori esperti in questo campo), anche dei piccoli cambiamenti nel voltaggio delle membrane cellulari, possono causare cambiamenti significativi nella modulazione delle funzionic cellulari.
I dati sull’importanza del potenziale elettronico della membrana cellulare sono stati confermati sin dal 1986 da R. Bingelli e C. Weinstein, che hanno stabilito la seguente classificazione:
Potenziale di membrana delle cellule sane: tra 100 e 75 milliV.
“ “ “ alterate ma benigne: tra 75 e 35 milliV.
“ “ “ tumorali: tra 35 e 5 milliV.
Riportare questo potenziale delle cellule, in caso di tumori, da 35 ai 75 millV. delle cellule sane è, secondo l’inventore Pappas, la funzione più importante dell’apparecchio Papimi, sul quale è ora concentrata l’attenzione.
Chi è il Prof. Panos Pappas? Professore di fisica presso l’università tecnologica del Pireo, Grecia, è uno specialista internazionale nel campo dell’elettromagnetismo e dell’elettrodinamica, che ha lavorato in centri come il Center of Electromagnetic Research e la NASA. L’apparecchio da lui inventato, il PAP-IMI, è ora approvato ed utilizzato in molti ospedali e centri negli Stati Uniti, Canada, Messico, Francia e Germania. Anche in Italia è utilizzato non solo nel mio studio ma anche presso alcuni altri centri medici.
Il PAP-IMI produce un’onda elettromagnetica che penetra fino ad una profondità di 15 cm. nella zona trattata, sulla quale agisce esclusivamente per risonanza, senza che avvenga un contatto. Come accennato, inizialmente è stato utilizzato soprattutto per il rapido recupero di traumi muscolari ed ossei, in centri specializzati come il Health Restoration Center, il National Pain Institute, l’ International Pain Research Institute e molti altri a Los Angeles, San Diego, Messico e Canada. Il suo campo d’applicazione, visti i risultati è stato poi ampliato a numerose altre patologie. Shri Kant Mishra -professoredi Neurologia, membro di prestigiose associazioni neurologiche, ha osservato che il PAP-IMI è efficace per il trattamento di disordini immunitari, lupus, problemi derivanti dall’invecchiamento, ferite e dolori derivanti dai tumori. Altri medici testimoniano l’efficacia per problemi dei polmoni e dei bronchi, allergia, problemi della circolazione, pressione del sangue elevata, psoriasi, eczema ed altri problemi della pelle, disfunzioni metaboliche, gengiviti, ferite, bruciature ed altri. .

Studi :
-Nello studio “Physiological and molecular genetic effects of time-varying Electromagnetic Fields of human neuronal cells” il prof. Goodwin segnala le possibilità delle pulsazioni elettromagnetiche per la riparazione dei tessuti colpiti da trauma e per l’arresto del peggioramento di alcune malattie neurodegenerative.
-Nello studio “Effects of a pulsed electromagnetic therapy on multiple sclerosis fatigue and quality of life: a double-blind, placebo controlled trial” de Lappin MS e altri della Energy Medicine Developments INC affermano: “L’evidenza di questo studio controllato, randomizzato, in doppio cieco, conferma i risultati di studi più piccoli che indicano la possibilità che dei deboli campi pulsanti elettromagnetici possono alleviare i sintomi della sclerosi multipla.
-Nello studio sull’emicrania: “Treatment of migraine with pulsing electromagnetic fields: a double-blind, placebo-controlled study” di Sherman RA et al. dell’ Orthopedic Surgery Service, Madigan Army Medical Center, a Tacoma (USA) si raggiungono conlcusioni analoghe: “L’esposizione a campi elettromagnetici pulsanti per almeno 3 settimane costituisce un intervento efficace contro l’emicrania.”
-Ricerche dell’ International Pain Research Institute della California (IPRI) sul PAP-IMI :”Le possibilità terapeutiche del PAP-IMI sono conosciute da tempo.L’ International Pain Research Institute, dopo aver utilizzato per due anni cinque apparecchi PAP-IMI, ha notificato al - NHI (National Health Institute) degli Stati Uniti che ne era stata accertata l’efficacia in alcune patologie che lasciavano anche intravedere delle possibilità terapeutiche per malattie più complicate: cistiti acute e croniche, ulcere diabetiche anche in caso di insuccesso dei mezzi usuali e piaghe da decubito, con formazione di tessuto sano e prevenzione di infezioni. Emorroidi, malattie polmonari acute e croniche anche in caso di insuccesso dei mezzi usuali.
Edema polmonare e dolori di ogni genere, anche collegati ai tumori. Malattie degenerative e vascolari.
In conclusione, secondo quanto osservato dai ricercatori sopra menzionati, i campi magnetici pulsanti portano energia alle cellule e aumentano la permeabilità della membrana cellulare il che facilita il passaggio del sodio e del potassio, il che migliora l’assorbimento di ossigeno e di sostanze nutritive; stimolano il metabolismo e aumentano la circolazione sanguigna. Hanno quindi effetto analgesico, antinfiammatorio, spasmolitico e stimolante; di accelerazione dei processi di rigenerazione dei tessuti, e di riequilibrio ormonale

Links per chi desideri approfondire l’argomento: www.papimi.gr www.papimi.com

Per saperne di più su questo apparecchio è possibile andare ai seguenti siti: www.papimi.gr e www.papimi.com