Questo sito contribuisce alla audience di

Efficace anche per il diabete una medicina usata per l'artrite

Scienziati dell'Università di Zurigo hanno scoperto che una sostanza, l'anakinra, da poco tempo in uso per combattere l'artrite reumatoide, consente di ottenere risultati favorevoli anche nel diabete di tipo II. L'anakinra (preparato che fa parte delle cosiddette terapie "biologiche", in quanto riproduce una sostanza normalmente presente nell'organismo), provvede a contrastare la produzione dell' interleuchina 1. L'interleuchina 1 (IL-1) svolge un ruolo importante nel sorgere delle infiammazioni, in particolare reumatiche, ed il fatto che la sua riduzione porti ad un miglioramento del diabete conferma quanto da tempo sospettato in merito al ruolo che nel diabete svolgerebbe la presenza di uno stato infiammatorio nell'organismo.

Il prestigioso New England Journal of Medicine riporta i risultati dello studio in doppio cieco effettuato presso l’università di Zurigo su un gruppo di 70 pazienti diabetici di di tipo II. Dopo le 13 settimane dello studio, i pazienti che, in aggiunta al consueto trattamento antidiabetico, erano stati trattati anche con l’anakinra, avevano un’emoglobina glicata (che, se elevata, indica un cattivo controllo della glicemia) inferiore dello 0,46; una secrezione di peptide -C (indicatore della produzione d’insulina) superiore dello 0,05%, e riduzioni dell’IL-6 e della proteina C-.reattiva (indicatori di stati infiammatori).

I ricercatori hanno osservato che a quanto sembrerebbe, l’anakinra migliora la funzione delle cellule beta del pancreas (produttrici d’insulina) e probabilmente, in dosaggi più elevati di quelli impiegati nello studio, anche la sensibilità all’insulina.

Lo studio, come hanno osservato anche i ricercatori, dovrebbe essere ripetuto su gruppi di pazienti più numerosi, per periodi di tempo più lunghi e in vari dosaggi.

Non mi sembra quindi il caso di cominciare a sostituire, o ad aggiungere l’anakinra ai preparati antidiabetici già assunti. Tuttavia, visto che si tratta di un preparato già in uso per l’artrite reumatoide/poliartrite, chi, oltre che di diabete soffre anche di questo tipo di artrite, potrebbe parlare con il proprio medico in merito alla possibilità di aggiungere/sostituire con l’anakinra le eventuali altre medicine prese per l’artrite.