Questo sito contribuisce alla audience di

Alzheimer. Un aiuto efficace da un muschio

Recenti sperimentazioni indicano che un inibitore naturale della colinesterasi, tratto da un muschio diffuso ed usato da decenni in Cina per problemi di memoria, e’ efficace contro la carenza di acetilcolina, carenza che, insieme ad altri fattori, e’ una delle cause principali dell’Alzheimer…


Si calcola che vi sono attualmente nel mondo oltre 30 milioni di persone che soffrono del morbo di Alzheimer, e si prevede che nel 2050 si raggiungeranno i 100 milioni. E’ quindi importante questa notizia, riguardante l’efficacia della Hupertia Serrata, (un muschio noto soprattutto in Cina ) che, come indicano numerose sperimentazioni, rallenta o inibisce lo sviluppo di questa malattia, senza considerevoli effetti collaterali indesiderati.
Una recente sperimentazione in doppio cieco condotta negli Stati Uniti (che si aggiunge a quelle, fatte gia’ decenni fa in Cina con risultati favorevoli) su 210 ammalati di Alzheimer in forma lieve-moderata, ha dimostrato che il gruppo di pazienti che aveva preso l’estratto di Hupertia, avava ottenuto in 11 e 16 settimane un miglioramento delle prestazioni intellettuali notevolmente superiore al gruppo placebo. L’Hupertia agisce inibendo l’acetilcolinsterasi, un enzima che distrugge progressivamente l’acetilcolina, ed alla carenza di acetilcolina, insieme all’accumulo-aggregazione di peptide beta-amiloide, viene attribuito un ruolo importante nello sviluppo dell’Alzheimer.
L’aspetto positivo di questa notizia e’ anche quello che il preparato in questione, gia’ in commercio come integratore naturale, sembra agire proteggendo i mitocondri del cervello anche contro il beta amiloide, esercitando anche un effetto preventivo. Molti anziani la stanno quindi gia’ prendendo per prevenzione, anche perche’ gli effetti collaterali indesiderati sembrano limitati. Raccomando comunque, prima di pensare di prendere questa sostanza, di sentire il proprio medico.

Riferimenti:
1. Neuro-Hitech Reports Cognitive Improvement From Phase Two Clinical Trial of Huperzine Feb 1, 2008.

2. Wang BS, Wang H, Wei ZH, Song YY, Zhang L, Chen HZ. Efficacy and safety of natural acetylcholinersterase inhibitor huperzine A in the treatment of Alzheimer’s disease: an updated meta analysis.

3. Ma X, Gang DR. In vitro production of huperzine A, a promising drug candidate for Alzheimer’s disease. Phytochemistry. 2008 Jul;69(10):2022-8. Epub 2008 Jun. 5.