Questo sito contribuisce alla audience di

Martin Mystere

Albo Gigante n.7 "Il numero della bestia"

I fumetti Bonelli sono da sempre particolarmente avvezzi ad inserire nelle loro storie citazioni più o meno velate.

Accade così che alla pagina 22 dell’albo gigante n.7 di Martin Mystere, intitolato Il numero della bestia compaia la riproduzione di una pagina di Strange but True (una sorta di strano ma vero della Settimana Enigmistica). In fondo alla pagina si vede il disegno di un cane e la descrizione dice: is owned by C.F.Schulz, St.Paul, Minn. e Drawn by Sparky.

Si tratta, ovviamente, di un omaggio a Charles M. Schulz e al suo Snoopy.

Charles M. Schulz è infatti nato e cresciuto a St.Paul, Minnesota e da bambino possedeva un bracchetto (in inglese beagle, la razza illustrata e anche la razza di Snoopy) di nome Spike.

Un primo disegno di un cane, che rispondeva al nome di Spike, è stato pubblicato da Schulz nel 1937 nel fumetto Barney Google, purtroppo però, non avendo a disposizione quel fumetto, ignoriamo se il disegno in questione fosse lo stesso raffigurato sull’albo bonelliano.

Inoltre Spike è anche il nome di uno dei fratelli di Snoopy (quello che vive nel deserto, baffuto e magro come un chiodo) e il soprannome di Schulz da bambino era “Sparky”.

Link correlati