Questo sito contribuisce alla audience di

Luminaria di san domenico in costiera amalfitana

Un antichissima tradizione storica, religiosa e culturale del comune di Praiano, in costiera amalfitana, un suggestivo spettacolo di luci e fuoco in onore di san Domenico a cui e' dedicato il convento di Santa Maria a Castro che si trova lungo il sentiero deigli Dei

Il quattro di agosto di ogni anno nel Convento di Santa Maria a Castro si festeggia San Domenico.
Tale pratica religiosa è risalente all’anno 1599, anno della venuta dei padri Domenicani.
In passato la festività era preceduta da un triduo di preparazione durante il quale si facevano le famose luminarie ad olio su tutti i balconi delle case di Vettica e grandi falò sulla piazza di San Gennaro e sulla piazzetta di Costantinopoli.
La mattina del quattro di agosto si partiva alle prime luci dell’alba alla volta della Chiesa di San Domenico per le funzioni religiose formando così una processione lungo il sentiero che porta sulla collina.

Da qualche anno questa festività sta ritornando agli antichi splendori e vede sempre più la partecipazione di tutti i cittadini i quali, con delle singolari e affascinanti illuminazioni a cera, a olio e con grandi falò di “fascine” adornano le terrazze, le finestre, i giardini, le stradine e le cupole delle abitazioni di Praiano.
Si racconta che la mamma di San Domenico, prima di partorire, sognò un cane con una fiaccola in bocca che incendiava il mondo, a indicare che il nascituro avrebbe portato ovunque la parola di Dio.

Nei giorni della Luminaria il paese appare in una luce nuova: migliaia di candele, fiaccole e ceri vengono accesi al tramonto lungo le vie e le piazze del piccolo borgo; tutti gli abitanti adornano con piccoli lumini le terrazze, le finestre ed i tetti delle proprie abitazioni, mentre i più giovani decorano con candele il pavimento maiolicato di Piazza San Gennaro, nella frazione di Vettica Maggiore.

La celebrazione della festività è accompagnata da percorsi gastronomici per la riscoperta e la valorizzazione di piatti e prodotti tipici locali e da spettacoli incentrati sul tema del fuoco.

In particolare, l’edizione 2010 della Luminaria, ospiterà, il giorno 31 Luglio, uno straordinario spettacolo della Compagnia teatrale francese La Salamandre, una fantastica parata di fuoco che attraverserà il centro del paese fino ad arrivare a Piazza San Gennaro in un atmosfera di fuoco, musica e danze.

Ogni sera dal primo al tre agosto, sarà possibile assistere a performances di fuoco e nei giorni 2 e 3 agosto lungo alcuni rioni si potranno degustare prodotti locali e piatti tipici praianesi.

La Luminaria, vedrà la sua conclusione il giorno 4 agosto, la rappresentazione della leggenda di San Domenico, uno spettacolare effetto di fuoco con il lancio di piccole mongolfiere nel cielo di Praiano.

Negli anni scorsi l’evento ha ricevuto apprezzamenti dal Presidente della Repubblica Italiana, Carlo Azeglio Ciampi, e nell’anno 2006, il Presidente Giorgio Napolitano ha inviato una speciale medaglia per il valore storico e popolare dell’iniziativa praianese.

L’evento è patrocinato da: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Campania, Provincia di Salerno, EPT di Salerno, CCIAA di Salerno, Parco Regionale dei Monti Lattari.

Programma

Sabato 31 luglio 2010, ore 22.15
PASSAGE / Parade de Feu
LA GRAN PARATA E INSTALLAZIONE DI FUOCO
Uno Spettacolo della Compagnia Francese “La Salamandre”.
Acrobati e maghi del fuoco per una suggestiva ed emozionante Parata di Fuoco, che avrà inizio da Via Marconi proseguendo per via G. Capriglione con gran finale in piazza San Gennaro con uno spettacolo di fiamme e scintille ritmato da canti e percussioni di musica popolare campana: un rituale magico per celebrare la forza del fuoco.Il fascino dello scenario si fonde con le architetture pirotecniche in giochi di luce barocchi che saranno realizzate da Thierry Kructen de la Compagnia La Salamandre.
www.la-salamandre.com

Domenica 1 agosto 2010, ore 21

1° Serata della Luminaria di San Domenico
Accensione delle fiaccole in Piazza San Gennaro, al complesso monumentale del Convento di Santa Maria a Castro e presso le abitazioni di Vettica Maggiore – Praiano.
Attraverso proiezioni, luci, performance di fuoco della Compagnia “La Salamandre “, candele e musiche lo spettatore assisterà ad uno straordinario evento.

Lunedì 2 agosto 2010, ore 21

2° Serata della Luminaria di San Domenico
Accensione delle fiaccole in Piazza San Gennaro, al complesso monumentale del Convento di Santa Maria a Castro e presso le abitazioni di Vettica Maggiore – Praiano.
Attraverso proiezioni, luci , performance di fuoco della compagnia La Salamandre , candele e musiche lo spettatore assisterà ad uno straordinario evento .
Lungo i rioni Capo Vettica - Costantinopoli degustazione di prodotti tipici locali e campani.

Martedì 3 Agosto 2010, ore 21

3° Serata della Luminaria e Vigilia di San Domenico
Accensione delle fiaccole in Piazza San Gennaro, al complesso monumentale del Convento di Santa Maria a Castro e presso le abitazioni di Vettica Maggiore – Praiano.
Attraverso proiezioni, luci, performance di fuoco della compagnia “La Salamandre “, candele e musiche lo spettatore assisterà ad uno straordinario evento.
Lungo i rioni Masa - Rezzola degustazione di prodotti tipici locali e campani.

Mercoledì 4 agosto 2010
Festa di San Domenico - Convento di Santa Maria a Castro
Come di consuetudine alle prime ore dell’alba i fedeli inizieranno a salire per raggiungere il Convento e festeggiare il Santo.

Domini Canis “il Sogno della mamma di San Domenico”
Piazza San Gennaro, ore 22.

Al termine delle funzioni religiose, verrà rappresentata la leggenda di San Domenico, uno spettacolare effetto di fuoco con il lancio di piccole mongolfiere nel cielo di Praiano.
“La Parola di Dio portata in tutto il Mondo”.

Ogni sera dal 1 al 3 agosto nella Chiesa di San Gennaro, dalle ore 19.30 triduo con Santo Rosario - alle ore 20.00 Santa Messa .

Foto a cura di Daniele Pollice