Questo sito contribuisce alla audience di

Grafica bitmap e grafica vettoriale

Prima di analizzare il fotoritocco e, in generale, l’editing di immagini, è necessario possedere delle nozioni fondamentali che riguardano la grafica, per capire meglio che tipo di programma stiamo[...]

graficaPrima di analizzare il fotoritocco e, in generale, l’editing di immagini, è necessario possedere delle nozioni fondamentali che riguardano la grafica, per capire meglio che tipo di programma stiamo utilizzando e cosa, nel campo pratico, possiamo realizzare e creare.

Insomma, scoprendo gli elementi fondamentali della grafica possiamo comprendere come funziona Photoshop e quali sono tutte le sue funzionalità e potenzialità più interessanti.

Parlando di grafica, possiamo distinguere tra due parti fondamentali: la grafica di tipo vettoriale e la grafica bitmap. Tra le due ci sono moltissime differenze, soprattutto a livello concettuale. Capire cosa differenzia i due tipi di grafica è abbastanza semplice.

Basta immaginare la prima (la vettoriale) come un’immagine formata attraverso formule matematiche. I vettori definiscono quanto devono essere lunghe le linee e specificano tutte le proprietà che contraddistinguono l’immagine, che è formata proprio da curve e figure geometriche.

La grafica bitmap, invece, permettere di “costruire” l’immagine attraverso i cosiddetti pixel, dei punti di diverso colore che, se messi vicini, formano l’immagine completa e intera. Più pixel formano un’immagine, più l’immagine sarà ad alta risoluzione e maggiore sarà la sua nitidezza. L’aspetto negativo di questo tipo di grafica è che l’ingrandimento di un’immagine di questo tipo fa perdere di molto la sua qualità, a differenza di ciò che succede nella grafica vettoriale.

Photoshop è un software che utilizza la grafica bitmap. Nei nostri tutorial e parlando del programma avremo quindi a che fare con i pixel, anche se è da dire che con le novità introdotte specialmente nelle ultime versioni del programma, molto spesso si fanno dei riferimenti alla grafica vettoriale per creare immagini e forme che in realtà con i pixel non hanno nulla a che vedere.

E’ forse proprio per questa capacità di combinare facilmente le due forme di grafica che Photoshop è diventato uno degli strumenti di grafica più utilizzato al mondo, nonostante non sia poi così semplice da imparare ad usare nella pratica quotidiana.