Questo sito contribuisce alla audience di

Presentazione

Diamo una breve storia del PHP e riassumiamone i vantaggi e gli svantaggi

Il PHP e’ nato circa quattro anni fa come progetto
personale di Rasmus Lerdorf che lo aveva ideato per
gestire il suo curriculm online. All’inizio era un linguaggio
molto semplice che permetteva di fare pochissime cose,
ma con il suggerimento di varie persone che avevano
iniziato ad interessarsi a quel sistema, grazie anche al fatto
che il codice sorgente era accessibile a tutti, inizio’ a
diventare sempre piu’ completo fino ad arrivare, ai giorni
nostri, ad essere considerato una valida alternativa e un
temibile concorrente di tecnologie server side del calibro di
ASP. Senza contare, inoltre, che essendo rilasciato sotto
la licenza OpenSource e’ un prodotto aperto a tutti,
liberamente scaricabile e utilizzabile senza dover
sostenere costi aggiuntivi.
Vantaggi
I vantaggi che spingono sempre piu’ persone ad
utilizzare il PHP per gestire i propri siti sono i seguenti:
1) Curva di apprendimento
Il PHP e’ uno dei linguaggi piu’ semplici da imparare,
infatti per iniziare a fare qualcosa non e’ necessario
leggersi tonnellate di documentazione. La sua sintassi e’
simile a quella del C, anche se prende spunto anche dal
PERL, dalle ASP e JSP. Infatti chi proviene da questi
linguaggi si trovera’ a suo agio col PHP e gli bastera’
davvero poco ad abituarsi alla sua sintassi.
2) Integrazione col database
In PHP e’ semplicissimo interfacciarsi coi piu’ diffusi
database, infatti e’ possibile usarlo in combinazione con
Oracle, Informix,MySql, PostGreSQL, AdabasB, Interbase,
ecc… (Di questi, la combinazione piu’ usata e piu’
flessibbile e quella PHP-MySql)
3) Estensibilita’
Visto che e’ distribuito con licenza OpenSource e’
semplice, per chi e’ un programmatore, estenderne le
funzionalita’ per soddisfare particolari richieste o per
risolvere determinati problemi.
4) Molteplici funzioni
In PHP esistono funzioni e librerie per realizzare le
cose piu’ disparate, si parte dalla possibilita’ di creare
immagini al volo, di scrivere programmi che scaricano e
inviano e-mail, fino ad arrivare alle librerie specifiche per
gestire l’XML, alle funzioni di codifica o alle funzioni per
gestire la tecnologia Flash di Macromedia.
Svantaggi
Ovviamente il PHP non e’ esente da svantaggi, uno di
questi e’ stato per molto tempo la lentezza di esecuzione,
ma con la versione 4 e’ stato introdotto il motore Zend che
ottimizza finalmente le prestazioni e lo porta a competere
ad armi pari con altre tecnologie simili. Un altro apparente
svantaggio e’ che, essendo un prodotto OpenSource, non
esiste un vero e proprio supporto tecnico, ma ormai
esistono in rete centinaia di risorse dedicate al PHP che
permettono di affrontare tutte le possibili problematiche.

Le categorie della guida