Questo sito contribuisce alla audience di

Mercatino di Natale Borgo Dora a Torino

A Torino, nel quartiere Borgo Dora, dal 4 al 23 dicembre 2009, mercatino natalizio.

Mercatino di Natale Torino Gli espositori arrivano da varie città italiane (Alessandria, Bologna, Genova, Aosta, Milano, Foggia, Novara), da Betlemme, San Pietroburgo, Lima, nonché dalla Francia, Finlandia e Giappone; propongono articoli prettamente natalizi: addobbi per l’albero di natale e la casa nei giorni di festa, presepi, composizioni floreali, sculture in argilla; e ancora, oggetti per la casa in ceramica, vetro e legno, ricami su stoffa, caldi maglioni provenienti dai paesi nordici e cappelli di feltro, manufatti in cera declinati in molti modi: dalle immancabili candele di varie fatture, ai vasi.

Si possono degustare e acquistare i prodotti tipici del Piemonte, della Calabria, della Basilicata, della Sardegna e della Liguria, formaggi D.O.P., miele e suoi derivati, cioccolato, dolci artigianali, vini e funghi.

All’interno dei giardini di Piazza Borgo Dora è allestita un’area, dedicata esclusivamente alla somministrazione, dove è possibile assaggiare: dolci tipici, zabaglione, fonduta di cioccolato, vin brulè, tisane, bomboloni, ciambelle, svariati tipi di crepes dolci e salate, agnolotti tipici piemontesi e gnocchi al Castelmagno, brasato al barolo e la “piemontesissima” bagna cauda.

Tutti i sabati e le domeniche il “Borgo di Natale” si arricchisce con lo storico mercato delle pulci del Balon, mercatino dell’antiquariato e dell’usato tra i più antichi d’Italia .

A Borgo Dora per tutto il mese le botteghe antiquarie restano aperte con le loro preziose offerte natalizie e nei numerosi locali del Borgo è possibile prendere il tradizionale aperitivo torinese, cenare o semplicemente tirar tardi la notte sorseggiando un long drink.

All’interno del Cortile del Maglio (locali del Sermig) nell’area calda e protetta è allestito un vero e proprio “spazio bimbi” pieno di giocattoli e gestito da educatori e animatori i quali con giochi, disegni su carta e animazioni varie intrattengono i piccoli mentre i “grandi” fanno compere.

Nel 2008 l’iniziativa aveva visto la partecipazione di oltre 200.000 visitatori, con quasi 150 espositori, di cui una ventina dall’estero.