Questo sito contribuisce alla audience di

Benedetto XVI a Torino

Domenica 2 maggio Papa Benedetto XVI sarà a Torino per visitare la Sacra Sindone e per incontrare i fedeli della città. L’aveva promesso due anni fa: «Se il Signore mi donerà la vita e la salute[...]

Torino ti accoglie in festa Domenica 2 maggio Papa Benedetto XVI sarà a Torino per visitare la Sacra Sindone e per incontrare i fedeli della città.

L’aveva promesso due anni fa: «Se il Signore mi donerà la vita e la salute spero di venire anch’io a Torino a venerare la Sindone». Ha ripetuto la promessa domenica 11 aprile, secondo giorno di Ostensione in Cattedrale: «Anch’io, a Dio piacendo, mi recherò a venerarla la prossima domenica 2 maggio e auspico che questo atto di venerazione aiuti tutti a cercare il Volto di Dio».

«Torino ti accoglie in festa», proclamano i manifesti sparsi per la città con la fotografia di Benedetto XVI che saluta sorridente con la mano e con il programma del viaggio, che avviene nel trentesimo anniversario della prima visita compiuta da Giovanni Paolo II domenica 13 aprile 1980.

La visita del Pontefice, che durerà dal mattino alla sera di domenica, ha un programma intenso: in dieci ore concentrerà quattro appuntamenti pubblici, oltre alla visita alla Sindone in Duomo, e cinque discorsi.

Il Papa arriverà a Caselle alle ore 9 e probabilmente salirà sulla “papamobile” in piazza Statuto o a Porta Susa. Quindi percorrerà via Cernaia, via Pietro Micca, piazza Castello, via Roma e arriverà in piazza San Carlo, dove celebrerà la Messa con i Vescovi e Sacerdoti del Piemonte. Nella piazza saranno presenti 25 mila persone, entrate con l´apposito pass, 600 autorità, 300 ammalati, 30 vescovi, 8 cardinali, 700 tra preti e diaconi. Parteciperanno circa 800 pueri cantores provenienti da tutta Italia.

Verso mezzogiorno si recherà in Arcivescovado per il pranzo con i Vescovi del Piemonte e un breve momento di sosta.

Alle 16 il ritrovo è nuovamente in Piazza San Carlo per l’incontro con i giovani della città.

Alle 17,30, la tappa nel Duomo, dove pregherà davanti alla Sindone e terrà una riflessione sul significato della reliquia.

Dopo la visita in Duomo un’ultima sosta al Cottolengo per l’incontro con i malati e gli ospiti della Piccola Casa della Divina Provvidenza. Quindi, ritorno all’aeroporto per la partenza alle 19.15 e il rientro in Vaticano.

L’ultima visita di un Papa a Torino è stata quella di Giovanni Paolo II, pellegrino nel 1998, sempre per venerare la Santa Sindone.
E’ la prima volta che un Papa celebra la Messa in Piazza San Carlo. L’ultima volta, per la visita di Giovanni Paolo II, si era allestito il palco in Piazza Vittorio. Molte sono state le polemiche per la scelta di Piazza San Carlo, ritenuta troppo piccola e quindi troppo limitato il numero di pellegrini che possono assistervi.

Dal momento che non si potrà accedere a piazza San Carlo se non presentando un pass, la Messa del Pontefice verrà trasmessa in diretta anche su sei diversi maxischermi perché possa essere seguita dal maggior numero possibile di persone: due sono stati sistemati ai lati del Caval d’Brons, due in via Roma, uno accanto al Duomo e l’ultimo in piazza Castello.

Nell’udienza di mercoledì 28 aprile Benedetto XVI, quasi come “anticipazione” del suo viaggio a Torino, ha voluto presentare le figure proprio di due santi torinesi: San Giuseppe Cottolengo e San Leonardo Murialdo.

Imponenti le misure di sicurezza e i numeri della visita.
Dalle 6 di domenica mattina non si potrà circolare né sostare in gran parte del centro di Torino: chiuse via Roma, via Santa Teresa e via Alfieri fino a via Arsenale, via Maria Vittoria e via Giolitti nel tratto da via Lagrange fino alla piazza, via Giolitti da via Carlo Alberto, via Frola e via Teofilo Rossi.
Dalle 7.30 chiuse anche via Cernaia e via Pietro Micca, via XX settembre, via Arsenale, via San Tommaso, via Santa Teresa, via Principe Amedeo e via Po fino a via Bogino, via Carlo Alberto nel primo isolato dopo piazza Carlo Alberto.
Bloccata tutta l´area attorno al Duomo e quelle attorno al Cottolengo.
Il parcheggio sotterraneo di piazza San Carlo sarà chiuso già da domani.

> Informazioni utili per la visita del Papa a Torino