Questo sito contribuisce alla audience di

Bike-sharing a Torino

A Torino il Comune offre (a pagamento) un innovativo ed interessante servizio di bike-sharing.

Bike sharing a torinoIl 6 giugno 2010 è stato inaugurato a Torino un servizio originale, innovativo, tra i primi in Italia: il bike-sharing, denominato [TO]Bike.

Si tratta dell’equivalente del car-sharing applicato alle biciclette. Abbonandosi al servizio è possibile prelevare una bicicletta in una delle 116 apposite stazioni presenti in città e riconsegnarla al termine dell’utilizzo in una qualsiasi, ovviamente purchè siano presenti “slot” nelle colonnine cicloposteggio liberi per riagganciare la propria bicicletta.

Grazie ad una card elettronica che si riceve con l’abbonamento, si può quindi prelevare ed utilizzare la bicicletta del Comune tutti i giorni 24 ore su 24, evitando così traffico e problemi di parcheggio.

Il sistema funziona con un abbonamento fisso (che varia dai 5 € di quello giornaliero ai 25 € di quello annuale) più un costo di utilizzo. La prima mezz’ora di utilizzo è sempre gratuita (anche più volte al giorno). Il tempo eccedente i primi 30 minuti consecutivi ha un costo variabile a seconda del tipo di abbonamento ed è progressivamente crescente all’aumentare del tempo. La logica è quella di prelevare una bici diversa per ogni singolo spostamento, lasciando il mezzo ed eventualmente riprendendolo anche più volte al giorno.
Il servizio infatti non può essere utilizzato per più di 4 ore giornaliere.

Inoltre, la bicicletta può essere utilizzata esclusivamente all’interno del territorio del Comune di Torino, anche perchè le colonnine di cicloposteggio sono presenti solo nel centro (allargato) della Città.

> Trova la stazione più vicina

Bike sharing a Torino

Link correlati