Questo sito contribuisce alla audience di

Manutenzione dei pennelli nella pittura ad olio molle

Qualche consiglio per ottenere il meglio dai vostri strumenti di lavoro...

Contrariamente a quanto avviene per altre tecniche di pittura, nelle quali il pennello è impiegato semplicemente intingendolo nel colore, nella decorazione ad olio molle su porcellana è importante seguire alcune norme preventive sia per quanto riguarda la manutenzione delle setole sia per la modalità di caricare il colore.

Poichè l’olio molle ha, al tempo stesso, la funzione di medium e di solvente è necessario usarlo anche per tutte le operazioni di pulizia dei pennelli. Considerato però il maggior costo dell’olio rispetto alla comune trementina sarebbe davvero dispendioso usufruirne, come si farebbe con quest’ultima, riempiendo un bicchiere per poi sciacquarvi i pennelli!
Otterete lo stesso risultato mettendone su un piattino una piccola quantità nella quale intingerete la punta del pennello muovendola ripetutamente, in modo da far staccare il colore dal pelo; se cambierete spesso l’olio e terrete il manico del pennello perpendicolare al piatto ruotandolo in modo da allargare bene le setole, otterrete una pulizia completa…ed economica!

Ricordatevi inoltre di tenere il pelo dei pennelli intriso d’olio anche quando essi vengono riposti alla fine del lavoro: oltre a conservarli in buono stato più a lungo, questo accorgimento serve a predisporre il pennello per la fase di decorazione la cui riuscita può essere compromessa da un pennello troppo asciutto.
Per evitare che il manico del pennello si unga d’olio, anzichè riporlo nel consueto bicchiere con la punta in sù potrete ricorrere ad una scatola con coperchio, sul fondo della quale metterete un foglio di scottex.

Al momento del bisogno il pennello va nuovamente passato in un bagno d’olio: potete usare ancora il metodo del piattino, facendo impregnare bene il pelo allargandone le setole e ruotandole nel medium, dopodichè eliminate l’olio superfluo appoggiando la punta del pennello su un panno-carta e premendovi sopra con un altro pezzetto di panno…in realtà i decoratori professionisti sono soliti usare il dito medio per spremere via l’eccesso di medium, ma non a tutti piace sentirsi le dita unte.

Se avete operato correttamente ora le setole del vostro pennello si presentano come una massa uniforme e compatta, perfettamente allineate in cima a costituire una linea diritta e sottile: siete pronti per iniziare a dipingere!

 

 

 

Ultimi interventi

Vedi tutti