Questo sito contribuisce alla audience di

Un'altra infornata...

...di indirizzi utili per chi è in procinto di realizzare il sogno di tutti i pittori su porcellana!

Abbiamo già parlato in un precedente intervento della possibilità di acquistare un forno per la cottura della porcellana, desiderio comune a chi si dedica da tempo alla decorazione, spesso tenuto nel cassetto o accantonato per motivi economici, per carenza di spazio o per il timore di fare la scelta sbagliata.
Se alle prime due validissime ragioni non mi è possibile fornirvi un rimedio, posso però darvi qualche indicazione, una volta che abbiate preso la decisione, per aiutarvi ad effettuare una scelta più consapevole. ;-)
Mi sono infatti giunte altre due segnalazioni piuttosto interessanti che vi giro con piacere!

Il Sig. Michele Albè della Hobbyland ci propone due modelli a pozzetto, cioè con caricamento dall’alto, che possono essere eventualmente elevati, in un secondo tempo, tramite anelli di prolunga che ne aumentano la capienza: il forno EXODUS, che costa circa 1.400 euro, ed il forno OCTOPUS, che ne costa circa 1.600, Iva compresa.
Entrambi i modelli sono dotati di automatismi programmabili e posso funzionare collegati alla rete elettrica domestica.
Il Sig. Albè ci avvisa inoltre che è in progettazione un modello più piccolo, con un costo intorno ai 600 euro, che sarà disponibile in aprile…ricordiamoci di tornare a visitare il sito dell’azienda se l’offerta ci interessa!
La Hobbyland accetta pagamenti con carta di credito, bonifico bancario o postale e PayPal ed è disponibile a spedirvi il forno presso il vostro domicilio: chiedete un preventivo sulle spese di spedizione, che variano a seconda della località di destinazione.

Il Sig. Alberto Battistin, della Focus Impianti, ci segnala invece il modello FOC70C un forno a caricamento frontale, con struttura realizzata in lamiera d’acciaio verniciata ed isolamento in fibra ceramica ad alta densità, necessaria a contenere i consumi di energia elettrica e a mantenere bassa la temperatura esterna del forno quando è in funzione.
Anche questo modello, che costa 1.200 euro più Iva, è dotato di controllo computerizzato in grado di memorizzare fino a 15 cicli di cottura ed è provvisto di uno sfiatatoio ad apertura manuale che permette la fuoriuscita dell’umidità nelle fasi iniziali della cottura e favorisce il raffreddamento nelle fasi finali.
Se poi nella pur vasta gamma offerta dall’azienda non riuscissimo a trovare il forno che fa per noi, la Focus Impianti ci dà la possibilità di avere un forno su misura: basta contattarli specificando quali sono le nostre esigenze e ci forniranno la loro proposta. Una buona cosa per chi ha necessità particolari.

 

Per restare sempre aggiornati sugli ultimi interventi pubblicati nella Guida di Pittura su Porcellana, non dimenticate d’iscrivervi alla Newsletter!
 

 

Ultimi interventi

Vedi tutti