Questo sito contribuisce alla audience di

Decorazione ad ingobbio

Capita spesso di sentirla nominare ma non sempre si ha ben chiaro di cosa si tratta...

La decorazione ad ingobbio è molto utilizzata nei laboratori
ceramici
, soprattutto in quelli dove gli oggetti vengono prodotti in
proprio, partendo da zero, ed utilizzando l’argilla fresca. Il motivo è presto
spiegato: l’ingobbio va applicato al pezzo quando esso è ancora
umido
, in quella fase di passaggio tra la modellazione e la completa
asciugatura che gli artigiani ceramisti usano definire come durezza
cuoio
.

Si tratta quindi di un tipo di decorazione che non ha niente a che
vedere con la pittura su ceramica
come la intendiamo di solito, che si
attua per mezzo dei colori a terzo fuoco sull’oggetto finito.
Tuttavia è pur
sempre una tecnica ornamentale e, benchè si avvalga di colori sui
generis
, merita di essere conosciuta, soprattutto da quelli fra noi che
sono tentati dall’arte della modellazione.

L’ingobbio è un composto molto simile alla href="http://guide.dada.net/pittura_su_porcellana/interventi/2006/11/275207.shtml">barbottina,
dalla quale si distingue perchè di colore differente rispetto
all’impasto ceramico su cui viene applicato; anche la sua preparazione avviene
nello stesso modo, ovvero allungando con acqua il
materiale argilloso
prescelto, sino ad ottenere una sostanza
semi-liquida
che potrà essere applicata a pennello
o per immersione.

La colorazione può essere ottenuta per mezzo di pigmenti di vario
genere
oppure possono essere sfruttate la tinte naturali dei
diversi tipi d’argilla
per ottenere effetti di contrasto, ad esempio un
ingobbio prodotto con l’argilla rossa può servire a decorare un manufatto in
argilla bianca o viceversa.

Al termine della decorazione, l’ingobbio ed il manufatto sul quale è stato
applicato vanno lasciati asciugare completamente prima di
procedere alla href="http://guide.dada.net/pittura_su_porcellana/interventi/2007/02/287091.shtml">biscottatura
e alla successiva href="http://guide.dada.net/pittura_su_porcellana/interventi/2007/03/288037.shtml">smaltatura.

Per restare sempre aggiornati sugli ultimi interventi pubblicati nella Guida
di Pittura su Porcellana, non dimenticate d’iscrivervi alla href="http://guide.dada.net/pittura_su_porcellana/index_newsletter.shtml"
target=blank>Newsletter!

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • Aldo Suraci

    26 Sep 2010 - 04:04 - #1
    0 punti
    Up Down

    vorrei conoscere le ultime esperienze sull’igobbio

  • Paolo Poli

    08 Jan 2011 - 23:49 - #2
    0 punti
    Up Down

    Vorrei sapere qualcosa di più sulla tecnica dell’ingobbio steso prima della SECONDA COTTURA

Ultimi interventi

Vedi tutti