Questo sito contribuisce alla audience di

Marchi D.O.C.

Si può parlare di denominazione d'origine controllata anche per il marchio di una manifattura di porcellana?

Si potrebbe dire di sì, visto che le fabbriche di porcellana, sin
dall’antichità, sono sorte spesso nei pressi di territori ricchi delle
materie prime
idonee, soprattutto caolino, e sono
quasi sempre identificate con il nome del paese in cui
risiedono: si parla infatti di porcellane di Capodimonte, di
Meissen, di Sevres….

Capita più raramente che il nome della manifattura sia
legato a quello del fondatore o del
proprietario, così che riconoscere un marchio
di porcellane significa, il più delle volte, risalire al luogo
nel quale esse sono state prodotte.

E se volessimo fare il contrario? Se volessimo trovare tutti i marchi di
ceramiche o porcellane che sono presenti in una determinata
regione?
E’ un quesito che si devono essere posti anche i
gestori di questo
interessante sito
, dove i marchi delle ceramiche italiane sono stati
scrupolosamente classificati in base alla regione
d’origine
.

Provate a controllare se, fra quelli che conoscete della vostra zona, ci sono
tutti: basta cliccare sulla cartina dell’Italia per veder
apparire la rappresentazione grafica dei diversi marchi
presenti
nella regione selezionata.
Se poi ne mancasse qualcuno si
potrà provvedete a segnalarlo affinchè venga inserirto!

Per restare sempre aggiornati sugli ultimi interventi pubblicati nella Guida
di Pittura su Porcellana, non dimenticate d’iscrivervi alla href="http://guide.dada.net/pittura_su_porcellana/index_newsletter.shtml"
target=blank>Newsletter!

Ultimi interventi

Vedi tutti