Questo sito contribuisce alla audience di

Com'è fatto un pennello?

Una struttura elementare sulla quale s'innestano una miriade di varianti...

Gli elementi costitutivi del pennello sono solo tre:
manico, ghiera e pelo.

Eppure ognuno di essi si può presentare in fogge e materiali
diversi
così da dare origine ad un’infinità di composizioni
finali!

Le tre parti del pennello src="http://www.rossanaradaelli.com/dada/guida_porcellana/img/pennelli/3parti-pennello.jpg"
align=baseline border=0>

Quando si discute sulle proprietà di un pennello di solito
ci si intende riferire alle caratteristiche del pelo, dimenticando che anche la
ghiera ed il manico sono invece di fondamentale importanza per
un buon lavoro….chi ha provato a dipingere con un pennello dal manico
scheggiato, che s’impugna male, o con la ghiera lenta, che fa cadere i peli sul
decoro, sa bene quale disagi ciò comporti!

Ecco perchè nei prossimi interventi prenderemo in esame tutti e tre questi
elementi strutturali, ne valuteremo le possibili varianti di
forma
, dimensioni e qualità dei
materiali
costitutivi, cercheremo di capire come sfruttare al
meglio le caratteristiche
di ciascuno di essi in modo rendere più
agevole il nostro impegno di decoratori

Venite con me, dunque, alla scoperta del pianeta pennelli!

Per restare sempre aggiornati sugli ultimi interventi pubblicati nella Guida
di Pittura su Porcellana, non dimenticate d’iscrivervi alla href="http://guide.dada.net/pittura_su_porcellana/index_newsletter.shtml">Newsletter!

Ultimi interventi

Vedi tutti