Questo sito contribuisce alla audience di

Giovedì Fini parla a Gubbio, finalmente davanti al suo pubblico

Fini risponde a Berlusconi, che ieri aveva detto di non aver avuto notizia e di non condividere l’articolo-lettera al Presidente della Camera di Vittorio Feltri su Il Giornale. E nel rispondere al[...]

il simbolo del pdl per berlusconiFini risponde a Berlusconi, che ieri aveva detto di non aver avuto notizia e di non condividere l’articolo-lettera al Presidente della Camera di Vittorio Feltri su Il Giornale.

E nel rispondere al premier, Fini ha detto che in realtà i problemi ci sono, eccome. Non a caso oggi sulla home page del sito del PDL c’è un grande slogan con la foto di Berlusconi: “Il voto agli immigrati è uno stratagemma della sinistra”.

I lettori del quotidiano di Feltri commentano le notizie del giorno e sono quasi tutti con il premier. Uno per tutti: “Caro Gianfrà, ricordati che devi tutto a uno come Berlusconi, compresa la seggiolina su cui ti siedi ora. Non è mai stata una buona mossa, nè umana, nè politica, la mancanza di riconoscenza e di memoria. Sei cosi convinto delle tue idee? Presentati alle elezioni dicendo che sei favorevole al voto agli immigrati, fai una campagna elettorale progressista su questo. Poi vedi quanti voti prendi da dx”.

E in effetti il capo del PDL è ancora uno. Basta vedere cosa c’era scritto sul simbolo elettorale.

Uno dei metatag usati per dare evidenza sui motori di ricerca a chi cerca la Fondazione FareFuturo è “Gianfranco Fini”. In effetti un sito suo il Presidente non ce l’ha, e anzi Gianfrancofini.com è una di quelle pagine libere che affollano la rete.
E’ dalla Fondazione FareFuturo che vengono le sollecitazioni più forti, e le domande più impegnative che Fini porta. E la prima è: quale partito deve essere il Popolo della libertà? Che futuro ha il PDL? Secondo i fedelissimi del Presidente della Camera il futuro è proprio nel “patriottismo repubblicano” del Presidente della Camera

“Un partito plurale, aperto, in cui si discuta e ci si confronti, in cui non si abbia paura di fare proposte. Senza tabù: testamento biologico, omofobia, voto agli immigrati, rapporti con la Lega. E senza l’incubo della “disobbedienza””, scrive Filippo Rossi in un articolo titolato “No, non sarà una casermetta”

E’ ovvio che è in gioco il futuro del PDL. Secondo gli esperti di politica che oggi scrivono sui quotidiani, Berlusconi sguazzerà anche alle regionali nel clima dell’uomo solo contro tutti, o del tutti contro uno.

A Gubbio tra qualche giorno si apre una scuola di formazione del PDL (coordinata da Sandro Bondi) che vedrà tutti i big del partito discutere di politica. E’ previsto anche un “saluto del Presidente della Camera”, il primo giorno (poi Fini sarà impegnato in un G8 dei Parlamenti). Dopo aver parlato davanti agli elettori e ai militanti del PD, e davanti al pubblico delle Acli, il Presidente della Camera potrà saggiare il clima davanti ai suoi elettori. E lì vedrà se il lettore de Il Giornale aveva ragione o no.

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • francesco09

    10 Sep 2009 - 08:15 - #1
    0 punti
    Up Down

    GRANDE FINI!! VALE VENTI VOLTE QUEL PAGLIACCIO DI BERLUSCONI