Questo sito contribuisce alla audience di

Rio Grande do Sul

Rio Grande do Sul, uno dei due mondi di Giuseppe Garibaldi.


PORTO ALEGRE

Il Rio Grande do Sul è lo stato brasiliano più a sud, ai confini con l’Argentina e Uruguay. Ha conquistato un riconoscimento politico, che prima era prerogativa degli stati di Rio de Janeiro e São Paulo, in seguito alla Revolução Farroupilha anche chiamata Guerra dos Farrapos (Guerra degli straccioni) perché non accettava più la dominazione e lo sfruttamento da parte del governo centrale brasiliano. Per dieci anni ( 1835 – 1845 ) si è lottato per l’indipendenza del sud. L’italiano Giuseppe Garibaldi ha partecipato a questa guerra, dalla parte dei Farrapos , prima di tornare in Italia e partecipare all’ impresa dei Mille ed essere cosi considerato l’Eroe dei Due Mondi.

Lo stato del Rio Grande do Su l è stato colonizzato in prevalenza da popoli europei, specialmente Tedeschi , arrivati verso l’anno 1820, e da italiani, arrivati in seguito, verso l’anno 1870. L’ondata d’ immigrazione ha creato nello Stato una cultura varia che, però, mantiene fino ad oggi tracce delle culture originali. Ad esempio è comune in zone di maggioranza di immigrati , sentire persone che parlano il loro dialetto o la loro lingua di origine, anche se sono passati ormai più di cento anni.

Oltre a mantenere alcune caratteristiche europee, il clima e il paesaggio della regione sud brasiliana sono molto simili a quelle dell’Europa Centro-Meridionale: caldo d’estate ( 27ºC a 37ºC) e freddo d’inverno( 10ºC a –3ºC ) e un stupendo paesaggio formato da colline coperte da un verde esuberante e dalla presenza di  molte cascate d’acqua.

Marisete Manica

continua»

Ultimi interventi

Vedi tutti